Questo sito contribuisce alla audience di

Dolci di Natale, ricette tipiche regionali

di RicetteDalMondo.it ()
 
Stampa e Crea PDF Scarica come PDF
Scarica
Salva nei
Preferiti


Dolci di NataleNatale è un periodo dell’anno straordinario, non solo per il suo significato religioso, per le decorazioni e l’aria che si respira, ma perché è il momento in cui ci si ritrova con amici, parenti, genitori e figli venuti da lontano. Se ci pensi bene, l’immagine tipica del Natale è quella di una famiglia riunita a mangiare alla stessa tavola per raccontarsi e rafforzare un legame che qualche volta il tempo o la distanza provano a rendere più debole.

Probabilmente è questo il motivo per il quale durante le festività natalizie si mangia così tanto, è per questo che in tutte le case italiane si preparano deliziosi manicaretti da leccarsi i baffi e non possono mancare gustosi dolci di Natale da offrire insieme a un sorriso a chiunque passi per un saluto.

Se gli agnolotti, il capitone, le lasagne o il baccalà si cucinano soltanto per il menù di Natale, struffoli, panettoni, pandori e mostaccioli sono presenti in tavola per tutto il mese di dicembre, perché si sa i dolci portano aria di festa e di allegria ovunque siano presenti.

Vai subito alla lista dei Dolci di Natale!

Potrai leggere il resto più tardi. Con calma.
Clicca Qui !
 

Quali sono i dolci tradizionali di Natale?

Rispondere in modo secco e preciso a questa domanda è pressoché impossibile. Ogni regione ha i propri dolci tipici del Natale e pur volendo provare a fare un elenco di tutti, sicuramente non sarà mai completo al 100%. Anche il più piccolo paese della penisola nasconde un goloso segreto da gustare nel periodo natalizio.

Ad esempio, lo sapevi che in Irpinia (Avellino) nel periodo natalizio si fa il pantorrone o spantorrone di Grotta?

È un torrone buonissimo e friabile che al suo interno racchiude una morbida striscia di pan di spagna aromatizzato al liquore.

Partiamo quindi alla volta di un breve viaggio per scoprire quali sono i dolci di Natale più o meno conosciuti al grande pubblico in alcune delle regioni del sud Italia che vantano una grande tradizione dolciaria natalizia.

Dolci di Natale Campani

Fritti, al forno, con cannella, cioccolato o miele, la Campania vanta una produzione dolciaria non indifferente nel periodo natalizio tanto è vero che per non arrivare impreparati alla sera della vigilia si comincia a mettere le mani in pasta già nei primi giorni di dicembre.

Alcuni dei dolci vengono gustati in tutto il territorio, mentre altri sono tradizionali di una determinata zona della regione.

Vediamo quindi quali sono i dolci di Natale napoletani e non solo.

Gli struffoli

Tra i dolci di Natale più amati da grandi e bambini ci sono sicuramente gli struffoli, palline di pasta fritta a base di zucchero, farina e uova ricoperte di miele, frutta candita e diavolilli. Di solito vengono disposti su un piatto a forma di ciambella oppure serviti in una cornucopia di croccante alle nocciole.

I mustaccioli

I mustaccioli sono dei biscotti morbidi a forma romboidale ricoperti da una gustosa glassa di cioccolato fondente. L’impasto al miele è arricchito e insaporito dal pisto, una miscela di spezie, tra cui cannella, chiodi di garofano e anice stellato, che sprigiona un gusto e un aroma inconfondibile. Una variante ancora più golosa di questo dolce tradizionale sono i mustaccioli ripieni di nutella o di marmellata.

Mostaccioli napoletani

I roccocò

Biscotti duri a forma di ciambella, i roccocò racchiudono in sé tutti gli aromi e i profumi del Natale. Miele, frutta secca, spezie, scorza di arancia e di limone vengono mescolati all’impasto per ottenere un dolce natalizio dal sapore unico e invitante. Non a caso i roccocò, insieme ai mostaccioli, sono sempre presenti tra i regali di un tipico cesto natalizio campano.

I susamielli

I susamielli si riconoscono subito per la loro caratteristica forma ad “S”. Il loro sapore ricorda quello dei roccocò per la presenza delle spezie che si usano in entrambi i dolci.

Paste del Divino Amore

Le paste del divino amore sono morbidi dolcetti a base di mandorle e canditi ricoperti dal naspro rosa, cioè una leggera glassa di zucchero fondente.

I calzoncelli di castagne

Questo è un dolce natalizio tipico della provincia di Salerno. Come è facile intuire dal nome i calzoncelli somigliano a dei ravioli dolci con un goloso ripieno a base di castagne, pere secche e nocciole con l’aggiunta di liquore per aromatizzare.

Le scarpegghie di Calitri

Le scarpegghie sono frittelle dolci ricoperte di miele o zucchero tipiche di Calitri, in provincia di Avellino.

Pantorrone e Spantorrone di Grotta

Il pantorrone è un dolce natalizio tipico della provincia di Avellino formato da strati di torrone e pan di spagna ricoperti di cioccolato fondente. A Grottaminarda, piccolo borgo della Valle dell’Ufita, viene fatto invece lo Spantorrone che si diversifica dal primo per una maggiore friabilità allo spacco. In questo caso una menzione d’onore merita l’artigiano del torrone e del cioccolato Franco Cataruozzolo, persona gentilissima che ti accoglie nel suo piccolo negozio di Grottaminarda sempre con il sorriso pronto a guidarti tra i suoi torroni ormai famosi in tutta la Campania e non solo. Un piccolo consiglio, se ti capita di trovarti da quelle parti non lasciarti sfuggire i suoi spanbocconi.

Le crespelle dell’Alta Irpinia

Le crespelle vengono preparate specialmente dei territori di Aquilonia, Bisaccia e Lacedonia. La loro preparazione è molto semplice, da un impasto a base di farina, olio e vino bianco si creano strisce lunghe e sottili che vengono arrotolate quasi a formare una rosa. Dopo che le crespelle sono state fritte vengono condite con miele e fichi secchi.

La pizza figliata

Dolce tipico natalizio dell’alto casertano, la pizza figliata è una sfoglia al vino bianco che racchiude un ripieno a base di miele, noci e agrumi.

Il panesillo

A Ponte, piccolo paese del Sannio, la tradizione vuole che nel periodo di Natale venga preparato il panesillo, un dolce lievitato ricoperto da una glassa al cioccolato.

Dolci natalizi siciliani 

La Sicilia è famosissima per la cassata, i cannoli e la pasta di mandorle, ma anche quando si parla di dolci tradizionali del Natale non scherza.

Il buccellato

Il buccellato siciliano è un dolce a base di fichi secchi, uva passa, frutta secca e canditi. In genere viene presentato a forma di ciambella o di piccoli biscotti.

La cubaita

È un dolce simile al croccante a base di mandorle, miele e sesamo molto aromatico grazie alla presenza della buccia di arancia e limone.

I nucatoli

Originari della provincia di Caltanissetta, i nucatoli sono biscotti di pasta frolla a forma di sigaro ripieni di frutta secca e miele. 

Sfinci

Gli sfinci sono delle frittelle molto morbide di origine araba. La loro preparazione è molto semplice e prevede l’utilizzo di pochi ingredienti come farina, acqua e lievito. Vengono servite con zucchero e cannella o miele.

L’aranciata

L’aranciata è un dolce dalle antiche origini realizzato con miele e scorzette d’arancia disposte in modo tale da formare un piccolo cesto.

Purciddrati

I purciddrati o mastrazzola sono dolcetti ripieni di fichi e frutta secca, miele, scorzette di agrumi e uva sultanina. 

Il cous cous dolce

Variante della famosa pietanza, il cous cous dolce è stato ideato ad Agrigento dalle suore del Monastero della Spirito Santo. La base è quella del classico cous cous, ma al posto di verdure, carne o pesce vengono aggiunti ingredienti quali mandorle, pistacchi, frutta candita, cannella e zucchero a velo.

La niputiddata

È un dolce a base di pasta frolla che racchiude un cuore fatto di fichi secchi, noci, mandorle, cioccolato, marmellata di arance e spezie.

Crispelle di riso

Le crespelle di riso o Crispeddi co meli sono dolci fritti tipici della città di Catania. In genere prima di essere servite vengono ricoperte con miele o zucchero a velo.

Dolci di Natale calabresi

Dal punto di vista gastronomico la Calabria è nota ai più per le sue ricette piccanti, in primis la ‘Nduja, ma come in ogni regione italiana durante le festività natalizie da il meglio di sé nella preparazione dei dolci tradizionali.

Vediamo quindi una breve lista dei dolci di Natale calabresi.

Nocatole

Le nocatole sono dolci fritti originari della provincia di Reggio Calabria

Dall’aroma inconfondibile di anice, le nocatole vengono preparate per tradizione una settimana prima di Natale come segno di buon augurio.

Crustuli 

Sono dei piccoli gnocchi fritti aromatizzati con la buccia d’arancia grattugiata ricoperti con il miele.

Scaliddre

Sono dolci fritti dalla forma particolare che ricorda quelle delle scale. In genere vengono ricoperti con il miele o con la glassa al cioccolato.

Pitta Mpigliata

La pitta mpigliata è un dolce tipico delle province di Catanzaro e Cosenza. Le sottili sfoglie pasta frolla al vino racchiudono un ripieno a base di miele, frutta secca e canditi.

Ciciriati

Come è facile immaginare dal nome, l’ingrediente principe di questo dolce sono proprio i ceci che costituiscono la base del ripieno dei biscotti insieme a noci, caffè e cacao

Susumelle

Le susamelle sono la variante calabrese dei mustaccioli campani. Biscotti al cioccolato arricchiti da un mix di spezie e glassati con cioccolato fondente.

Pignolata

La pignolata è il nome con cui in Calabria chiamano gli struffoli napoletani, ossia palline di pasta fritte e ricoperte di miele.

Petrali

Dolci tipici di Reggio Calabria hanno la forma di una mezza luna e sono ripieni di frutta secca, cacao, miele e caffè. In genere vengono decorati con confettini colorati.

Le crocette

Le crocette sono fichi secchi disposti a croce farciti con noci, cotti in forno e spolverizzati con zucchero e cannella.

Dolci di Natale calabresi

La Puglia è l’ultima regione del sud Italia che toccheremo in questo viaggio alla scoperta delle pietanze della tradizione natalizia. Vediamo subito quali sono i dolci natalizi pugliesi che si preparano a Natale.

Mandorle atterrate

Sono dolcetti da fare all'ultimo momento e che necessitano solo di due ingredienti, cioè mandorle intere e cioccolato. Nonostante la loro semplicità le mandorle atterrate ti conquisteranno al primo morso.

Cartellate

Le cartellate sono dolci fritti ricoperti di miele, vino cotto e confettini colorati o granella di mandorle.

Sassanelli

In perfetto stile natalizio i sassanelli sono biscotti a base di mandorle, vino cotto e scorzette di agrumi aromatizzati con diverse spezie, in particolare cannella e chiodi di garofano. 

Calzoncelli 

I calzoncelli pugliesi, in alcune zone chiamati anche cuscini degli angeli, sono fagottini di pasta dolce fritta ripieni di pasta di mandorle o castagne e miele.

Pettole

Le pettole o pittule sono sfiziose palline di pasta cresciuta fritta e cosparse di zucchero semolato. In alternativa le pettole possono essere ricoperte di miele, cioccolato o vino cotto.

Pezzetti di cannella

I pezzetti di cannella pugliesi sono biscotti morbidi a base di cacao e cannella ricoperti con una glassa reale abbastanza densa.

Scagliozzi

Gli scagliozzi sono la versione pugliese dei mostaccioli ricoperti di naspro, cioè una glassa fatta con zucchero fondente e cacao.

Non solo dolci tradizionali

I dolci tradizionali di Natale sono praticamente infiniti, alcuni sono entrati a far parte nelle usanze di tutta la penisola, altri rimangono ben saldi nel loro luogo d’origine. 

Per quanto sia bello far rivivere le antiche tradizioni almeno una volta all'anno, con il passare del tempo anche i dolci si trasformano e da gustosi manicaretti diventano golose decorazioni da appendere all'albero di Natale o elementi per abbellire la tavola delle feste.

Quelli che maggiormente si prestano allo scopo sono i biscotti, meglio se colorati, decorati e profumati con le spezie.

Biscotti da appendere all'albero

I biscotti di Natale sono un bel modo per decorare l’albero in modo originale, semplice ed economico. Inoltre preparare queste gustose decorazioni natalizie fai da te è un bel modo per coinvolgere anche i più piccoli di casa che sicuramente si divertiranno a utilizzare le formine taglia-biscotti e glasse colorate.

Ma quali sono i biscotti ideali da appendere all'albero?

Una delle ricette più gettonate è quella dei biscotti di vetro, profumati pasticcini con al centro un colorato cuore di vetro di caramelle.

Molto belli sono anche gli omini di pan di zenzero, profumati biscotti tipici della tradizione anglosassone.

Biscotti pan di zenzero - gingerbread man

Dolci da regalare

Durante le festività natalizie i dolci possono diventare anche un bel regalo da portare a casa di amici e parenti. Non a caso torroncini, panettoni, mustaccioli e roccocò sono sempre presenti all'interno dei cesti di Natale.

Se invece di comprarli vuoi preparare tu dei dolci da regalare allora puoi stupire tutti con uno scenografico albero di Natale di biscotti, un tronchetto alla nutella che sicuramente farà felice i più golosi, una cornucopia di struffoli o anche dei deliziosi biscotti per decorare l’albero.

Dai un Voto!
5 1 1 1 1 1
Media 5.00 (19 Voti)

© Copyright 2006-2017 - I contenuti pubblicati su questo sito sono di proprieta' di Marianna Pascarella - Tutti i diritti sono riservati.
RicetteDalMondo.it e' un sito di Mediaweb di Salvatore D'Onofrio - P.IVA 07569981215 / REA 895056 - Via Palazzuolo, 42 Scisciano (NA)

 
Diventa Fan su Facebook Seguici su Google+ Seguici su Twitter Guarda le Video Ricette Guarda i nostri Pin Abbonati al nostro RSS Feed
Iscriviti alla nostra Newsletter!
Riceverai gratuitamente le nostre Ricette e le ultime novità direttamente nella tua casella di posta.

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy

x chiudi