Questo sito contribuisce alla audience di

Come pulire i Fichi d'India

di Marianna Pascarella ()
 
Stampa e Crea PDF Scarica come PDF
Scarica
Salva nei
Preferiti


Come pulire i fichi d'India

Come pulire i fichi d'India non è affatto un'impresa impossibile! Per quanto questo frutto incute un po' di timore per la ricca presenza di spine, con un po' di attenzione i fichi d'India si riescono a pulire senza pungersi ed ottenendo in pochissimo tempo tanta buona polpa, tutta da mangiare.

I fichi d'India sono dei frutti originari del Messico, importati in Europa già dal XVI secolo. Oggigiorno questa pianta è coltivata un po' ovunque, soprattutto nelle zone che hanno un clima più caldo, come accade nel Sud Italia, ad esempio. Anche se considerato un frutto esotico, il fico d'India è in realtà un frutto molto diffuso anche nel nostro Paese, pertanto molti lo considerano più nostrano che esotico.

I fichi d'India crescono sulle foglie delle piante, che tutte assieme costituiscono l'arbusto della pianta, dette anche pale. I fichi d'India hanno un elevato potere nutrizionale e sono una ricca fonte di vitamina C, minerali, calcio e fosforo.

Leggi anche  Come tagliare la papaya

Per pulire i fichi d'India senza correre il rischio di pungersi si possono adoperare dei guanti molto spesso per maneggiarli, oppure si possono avere alcune piccole accortezze che eviteranno il contatto con le spine, quindi annulleranno la possibilità di pungersi.

Cosa serve per pulire i fichi d'India

Innanzitutto occorre avere a portata di mano tutti gli strumenti necessari: tagliere, coltello e forchetta.

Come pulire i fichi d'India

  1. Afferrate un singolo fico d'India con una forchetta, assicurandovi di averlo infilato bene: i rebbi della forchetta dovranno penetrare il frutto; trasportate quindi il fico d'India su un tagliere. Quando lo infilate assicuratevi di non prendere i puntini neri con i rebbi della forchetta, poicè è lì che sono localizzate le spine e rischiereste di spingerli internamente al frutto.Come pulire i fichi d'India 2
  2. Ora fate due tagli, sui due lati del frutto, per rimuovere le estremità.Come pulire i fichi d'India 3Come pulire i fichi d'India 4
  3. Incidete quindi la buccia del frutto, da una estremità all'altra, senza tagliare anche la polpa.Come pulire i fichi d'India 5
  4. Aiutandovi con la lama del coltello fate rotolare via la scorza, vi accorgerete che questa operazione è molto semplice e che la polpa si stacca facilmente dalla buccia.Come pulire i fichi d'India 6

Come utilizzare le bucce dei fichi d'India

Le bucce dei fichi d'India possono essere utilizzate per fare delle cotolette. Per farlo lavateli accuratamente con acqua tiepida, l'acqua un po' calda aiuta la caduta delle spine; ovviamente utilizzate dei guanti per lavarle. Poi passatele nell'uovo e nel pangrattato e friggetele su ambo i lati.

Come conservare i fichi d'India

I fichi d'India appena raccolti presentano un colorito vivace e possono essere conservati anche per settimane, nello scomparto della frutta fresca in frigorifero. Una volta puliti si possono conservare non più di un paio di giorni in un contenitore di vetro chiuso, sempre in frigorifero.Come pulire i fichi d'India 7

Leggi tutte le Ricette con i fichi d'India

Dai un Voto!
5 1 1 1 1 1
Media 5.00 (60 Voti)

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna


© Copyright 2006-2017 - I contenuti pubblicati su questo sito sono di proprieta' di Marianna Pascarella - Tutti i diritti sono riservati.
RicetteDalMondo.it e' un sito di Mediaweb di Salvatore D'Onofrio - P.IVA 07569981215 / REA 895056 - Via Palazzuolo, 42 Scisciano (NA)

 
Diventa Fan su Facebook Seguici su Google+ Seguici su Twitter Guarda le Video Ricette Guarda i nostri Pin Abbonati al nostro RSS Feed
Iscriviti alla nostra Newsletter!
Riceverai gratuitamente le nostre Ricette e le ultime novità direttamente nella tua casella di posta.

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy