Questo sito contribuisce alla audience di

Uova sode perfette: i tempi di cottura

()
Uova sode: i tempi di cottura

Le uova sode sono una preparazione molto diffusa, utilizzata spesso come elemento di base per altre ricette, ma deliziose anche gustate così come si presentano. La preparazione delle uova sode è abbastanza semplice, ma quante volte pensando che si trattasse di semplici uova bollite avete riscontrato qualche difficoltà facendole cuocere troppo o troppo poco?

Il segreto per fare delle uova sode perfette è sicuramente quello di rispettare i giusti tempi di cottura, ma c’è da dire che non esiste un tempo “fisso” da adottare, in quanto in base al risultato che si vuole ottenere il tempo di cottura varia leggermente, l’importante è quindi attenersi alle giuste tempistiche, distinte per risultato atteso.

Leggi anche Come capire se le uova sono fresche

Le uova sono un alimento molto utilizzato nella cucina italiana ed internazionale, sia assolute che come ingrediente di numerose ricette. Il loro largo utilizzo deriva probabilmente dall’estrema versatilità che le caratterizza e che le rende adatte ad integrare piatti che vanno dall’antipasto al dolce. Le uova più utilizzate in cucina (quelle alle quali generalmente ci si riferisce con il termine “uova”) sono le uova di gallina.

Le uova sode più diffuse sono le uova alla coque, dove il tuorlo è ancora semi liquido, spesso scelte per la colazione; le uova barzotte, con un tuorlo morbido, sono perfette per le bruschette e le uova sode (così come più comunemente conosciute) ideali per le insalate o da aggiungere alla pasta.

Come bollire le uova

Uno dei metodi più diffusi per la cottura delle uova consiste nella bollitura, dove però i tempi di cottura possono variare a seconda del risultato che volete ottenere. 
  1. Per bollire le uova riempite una pentola che le riesca a contenere con dell’acqua e portate l’acqua a bollore.
  2. Non appena l’acqua bolle immergete le uova nell’acqua, appoggiandole delicatamente sul fondo della pentola con un cucchiaio.
  3. Da quando immergete le uova contate il tempo necessario alla loro cottura che dipenderà dal risultato che preferite.

Come fare le uova alla coque

Per fare le uova alla coque cuocete le vostre uova per 3-4 minuti dall’immersione in acqua. 
Posizionate poi le uova su un porta uovo, rompete delicatamente la parte superiore del guscio e mangiatele con un cucchiaino. In questo caso l’albume dell’uovo risulterà poco rappreso ed il tuorlo morbido (non liquido). Se preferite un tuorlo più liquido dovete cuocere le uova per 3 minuti. 

Come fare le uova barzotte

Per fare l’uovo barzotto occorre cuocere le uova in acqua bollente per 5-6 minuti. Il termine “barzotte” significa “cotto a metà” e sta ad indicare proprio la particolare caratteristica di queste uova che risiede in una cottura intermedia, dove l’albume è rappreso e il tuorlo ancora crudo e cremoso. Le uova barzotte vengono servite intere, con o senza guscio, sta a poi ai commensali tagliare l’uovo e scoprirne il cuore cremoso.

Come fare le uova sode

Le uova sode sono la tipologia di cottura che potremmo definire “standard”, ovvero quella più conosciuta e diffusa. Per fare le uova sode occorrerà cuocere le uova per 6-7 minuti, per ottenere delle uova piuttosto morbide, 8-9 minuti per ottenerle più rapprese. Le uova sode sono compatte e si prestano al taglio.

Cosa succede se le uova cuociono troppo?

Se vengono superati i tempi di cottura indicati si passa da una tipologia di cottura alla successiva: coque -> barzotte -> sode. Oltre questo limite si rischia di ottenere un tuorlo dal colorito verdastro e di far sprigionare all’uovo un odore solforoso che può risultare alquanto sgradevole.

Come sgusciare le uova

Una volta pronte è preferibile scolare le uova e raffreddarle sotto l’acqua fredda, per arrestarne la cottura. 
Per sgusciarle roteate le uova su un piano rigido, con una leggera pressione del dorso della mano. In questo modo il guscio si spaccherà leggermente e riuscirete ad eliminarlo facilmente. 

Come Verificare la Freschezza delle Uova e Come Conservarle

Per verificare che le uova acquistate siano fresche vi basterà immergerle in un bicchiere d’acqua fredda nella quale avrete sciolto un cucchiaino di sale, se le uova si poggiano distese sul fondo allora sono fresche, se toccano il fondo con la base piatta, ma tendono a rimanere verticali, sono ancora buone, ma sono deposte da qualche giorno. Se invece le uova galleggiano, allora non sono più buone, in questo caso buttatele!

Dopo l’acquisto, le uova devono essere conservate in frigorifero e si conservano per 3-4 settimane. In genere la data di scadenza è indicata sulla confezione.

Se ora sei pronto ad metterti all'opera per preparare qualche ricetta eccoti i miei suggerimenti per preparare le ricette con le uova.

Dai un Voto!
1 1 1 1 1
Media 4.94 (69 Voti)

Aggiungi commento



Codice di sicurezza
Aggiorna


© Copyright 2006-2018 - I contenuti pubblicati su questo sito sono di proprieta' di Marianna Pascarella - Tutti i diritti sono riservati.
RicetteDalMondo.it e' un sito di Mediaweb di Salvatore D'Onofrio - P.IVA 07569981215 / REA 895056

Newsletter
Iscriviti alla nostra Newsletter!
Riceverai gratuitamente le nostre Ricette e le ultime novità direttamente nella tua casella di posta.

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy