Tiramisù: tre varianti golose

di Marianna Pascarella (aggiornata il 05-09-2018)

Vanto della pasticceria nazionale, la ricetta originale del tiramisù è intramontabile. Ecco, però, tre golose varianti da non sottovalutare.

Ricetta Tiramisù: tre varianti golose

Le origini del tiramisù non sono antichissime: si dice sia stato preparato per la prima volta non prima del ‘35: nonostante siano parecchie le regioni a rivendicarne la paternità, si ritiene che questa debba essere attribuita alla città di Treviso.

Strati di savoiardi imbevuti nel caffè ed intervallati da una ricca ed allettante crema di uova e mascarpone rappresentano i tratti distintivi del dolce che, all’Estero, tentano di copiarci non con grande successo.

Senza uova, con panna, senza glutine: negli anni si è dato vita a delle versioni perfette per andare incontro a tutti i gusti e le esigenze. Non tutte, è vero, sono in grado di soddisfare il palato come l’originale, ma quelle che trovate sotto - statene certi - vi conquisteranno già al primo assaggio non facendovi rimpiangere il classico. Per ognuna di esse vale la regola che vuole un lungo riposo del dolce in frigo prima dell’assaggio. Perché non prepararlo il giorno precedente? Ne guadagnerà in gusto e consistenza.

Voglia di un tiramisù cremoso ma diverso dal solito? Cimentatevi in una delle ricette che seguono optando per quella più in sintonia con le vostre corde.

Leggi anche  Storia del tiramisù: com'è nato uno dei dessert più amati

 
 
Dai un Voto!
1 1 1 1 1
Media 5.00 (81 Voti)
Mostra i Commenti
Il Ricettario di Marianna
Il Ricettario
di Marianna