Tempeh, gustoso cibo vegano: ecco cosa c'è da sapere

di Marianna Pascarella ()
Tempeh: la carne di soia

Tra i cibi vegani il tempeh occupa un posto d’onore: dal sapore ai metodi di cottura, andiamo alla scoperta di questo alimento molto particolare.

Nuovi sapori, nuovi accostamenti, nuovi ingredienti. Cucinare è un'arte e, come tale, racchiude in sé tutto il piacere della scoperta. Come i colori di una tavolozza, gli ingredienti che si mescolano in pentola danno vita a piatti sempre diversi. Focalizziamo la nostra attenzione sugli alimenti poco conosciuti così da arricchire la nostra dispensa di sapori sempre nuovi: ecco svelato il motivo per il quale oggi parliamo del tempeh, alimento dalle molteplici virtù.

Leggi anche  Tofu: tutto quello che c’è da sapere

Cos'è il tempeh

Per i vegani e i vegetariani non si tratta certo una novità. Eppure gli onnivori convinti potrebbero non aver mai sentito nominare questo alimento che arriva da lontano. Ricco di proteine (assimilabili a quelle della carne) e caratterizzato da un sapore molto intenso, il tempeh è un preparato a base di fagioli di soia gialla: i fagioli, dopo essere stati parzialmente cotti, sono sottoposti a un processo di fermentazione. Ed è proprio la fermentazione che rende questo alimento particolarmente digeribile e ricco di probiotici. Geograficamente il tempeh è originario dell’Indonesia, tanto da rappresentarne parte della base dell’alimentazione quotidiana.

Il sapore del tempeh 

Nel mondo occidentale il tempeh è venduto in salamoia (e per questo ne guadagna in sapidità) o in comode confezioni sottovuoto. È compatto, corposo e dal sapore deciso che, lontanamente, ricorda quello delle noci e dei funghi. Consumato a crudo presenta uno spiccato retrogusto amarognolo. Ecco perché, consumato così com'è, il tempeh non dà grandi gioie al palato. Prima di portarlo in tavola, quindi, è bene cuocerlo: solo così si potranno apprezzare a pieno le caratteristiche dell'alimento che, ne siamo certi, potrà incontrare il favore anche dei "carnivori".Tempeh: come si cucina

Come preparare il tempeh alla cottura

Il tempeh può essere “crudo” o precotto. Qualora decidessimo di portare in tavola la versione non precotta, prima di lavorarlo è bene bollirlo o cuocerlo a vapore per 10 minuti così da annullarne il caratteristico retrogusto amarognolo. A questo punto possiamo dargli la forma che preferiamo, anche in base al piatto che vogliamo realizzare: che sia a cubetti, sbriciolato o a fettine, il tempeh si presta alla preparazione dei piatti più diversi. Scelta la forma, arriva il goloso momento della marinatura, ottima per donare al tempeh una marcia in più: prepariamo un composto fatto di olio, limone, sale o salsa di soia e lasciamo marinare il tempeh per almeno mezz'ora. Nel frattempo lasciamo correre la fantasia, perché è arrivato il momento di decidere quale piatto portare in tavola!

Leggi anche  Detox food: cosa mangiare per purificare l’organismo

Come cucinare il tempeh

Saltato in padella o nel wok, cucinato al forno, fritto o grigliato: il tempeh è un alimento talmente versatile che si presta a qualsiasi tipo di cottura, tanto che, nella sua versione macinata, è ottimo anche per arricchire i sughi più diversi dando vita, per esempio, a un gustoso ragù vegano. Certo, come per tutti gli ingredienti ci vuole un po' di pratica per prendere la mano e capire quali sono i diversi tempi di cottura. Basti sapere che se si ha poco tempo a disposizione, la cottura in padella è perfetta: bastano solo 5 minuti a fuoco vivo per rendere golosamente "crispy" il nostro tempeh. Per la cottura in forno, invece, ci serviranno circa 20 minuti a 220° per farlo dorare. Apprese le basi non ci resta che sperimentare: dallo spezzatino al chili piccante, il tempeh è un ottimo sostituto della carne e, come tale, può essere utilizzato in tantissimi modi diversi!Tempeh, derivato dalla soia per fermentazione

Leggi anche come fare il  Tempeh in padella con verdure

Dove comprare il tempeh

Non è più difficile come un tempo procurarsi il tempeh. I classici negozi specializzati in biologico sono spesso forniti di questo alimento, così come i market che vendono prodotti asiatici. In queste situazioni, poi, arriva (come sempre) in nostro soccorso il web: sugli shop online possiamo soddisfare ogni nostro desiderio, tempeh incluso!

Dai un Voto!
1 1 1 1 1
Media 5.00 (42 Voti)

Aggiungi commento



Codice di sicurezza
Aggiorna

 

© Copyright 2006-2019 - I contenuti pubblicati su questo sito sono di proprieta' di Marianna Pascarella - Tutti i diritti sono riservati.
RicetteDalMondo.it e' un sito di FOODIE LAB di Marianna Pascarella - P.IVA IT09215191215 / REA NA-1016927

Newsletter
Iscriviti alla nostra Newsletter!
Riceverai gratuitamente le nostre Ricette e le ultime novità direttamente nella tua casella di posta.

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy