Storia del tiramisù: com'è nato uno dei dessert più amati

di Marianna Pascarella ()
Storia e origini del tiramisù

Irresistibile e cremoso, il tiramisù è uno dei dessert italiani più famosi e amati al mondo. Ma ti sei mai chiesto dove sia nato questo dolce paradisiaco? Ecco una breve storia del tiramisù

Non importa dove si vada, quando si parla di Italia, accanto alle solite “pasta”, “pizza”, “mozzarella” ed “espresso” c’è un’altra parola che gli stranieri conoscono molto bene ed è “tiramisù”. Già, perché questo tripudio di bontà a strati è forse il dolce tricolore più famoso nel mondo e fa capolino con il suo nome tutto nostrano (anche se quasi sempre senza accento) nei menù dei ristoranti italiani e non solo.

Leggi anche  La storia della pizza: come nasce un capolavoro culinario

Insomma, tutti lo vogliono e tutti lo cercano, basti pensare che lo scorso anno è stato la parola legata al food più cercata su Google in Italia. Ma ti sei mai chiesto dove sia nato questo piatto buonissimo e dal nome così particolare? Spinta da curiosità e da un amore viscerale per questa ricetta ho fatto qualche ricerchina sulla storia del tiramisù.

La vera ricetta del tiramisù

La sua ricetta è arcinota e super semplice, tanto che anche le mie amiche più negate ai fornelli vantano nel loro repertorio culinario un buon tiramisù. Si prepara con i savoiardi, inzuppati nel caffè e disposti a strati alternati ad una golosissima crema a base di mascarpone, uova e zucchero, il tutto ricoperto da abbondante cacao in polvere. That’s it! Nessun altro ingrediente e nessuna cottura (eccettuata ovviamente quella del caffè).

Leggi la ricetta del Tiramisù

La storia del tiramisù: possibili origini della ricetta

Visto il successo del tiramisù, com’era prevedibile, sono in tanti a rivendicare la paternità del più diffuso dolce al mascarpone e caffè.La Storia e le origini del tiramisù

La zuppa del duca di Siena nel Seicento

C’è chi lo fa risalire addirittura alla Siena del XVII secolo: in occasione della visita del Granduca di Toscana Cosimo III de' Medici, pare infatti che i pasticceri cittadini abbiano deciso di omaggiarlo con un dolce realizzato apposta per lui. Confezionarono quindi un dolce di mascarpone e caffè, che fu chiamato in onore di Cosimo "zuppa del duca".

Per quanto si tratti di una storia senza dubbio poetica e affascinante, sembra però molto difficile che in un periodo così remoto savoiardi e mascarpone potessero ritrovarsi in una città Toscana.

Il ristorante El Toulà di Treviso e il nome malizioso

Pare infatti che le origini del nostro amato tiramisù siano da collocarsi nord-est d’Italia in un tempo molto più prossimo a noi. Le sue culle più papabili sarebbero infatti il Veneto o il Friuli in un periodo compreso tra il 1935 e il 1960. Una teoria abbastanza accreditata vuole che il tiramisù sia nato a Treviso. A litigarsi la primogenitura di questo dolce, nato attorno agli anni Sessanta come appetitosa variante della zuppa inglese sono i ristoranti “El Toulà”, “Al Fogher” e “Le Beccherie”.

Le origini friulane del tiramisù

Nel libro Tiramisù. Storia, curiosità, interpretazioni del dolce italiano più amato, presentato giusto un anno fa al Salone del libro di Torino, invece, i due giornalisti gastronomici Clara e Gigi Padovani rintracciano le origini del tiramisù al tra Pieris di San Canzian d’Isonzo, in provincia di Gorizia, e Tolmezzo, nei pressi di Udine.

A guidarli verso questo conclusione anni di indagini, che li hanno portati a rintracciare le ricette più antiche legate al tiramisù: quella di Mario Cosolo, chef del ristorante “Al Vetturino” di Pieris e quella di Norma Pielli Del Fabbro, signora dell’“Albergo Roma” di Tolmezzo.

Al primo spetterebbe la creazione del nome, associato ad una prelibata coppa, preparata però con limone, panna liquida, marsala e cacao amaro. A Norma Pielli Del Fabbro negli anni Cinquanta si dovrebbe invece la ricetta che è entrata ormai in tutti i ricettari, riportata nel libro in versione originale, scritta a mano con inchiostro blu su una carta a righe ingiallita.Storia e origini del tiramisù, il dolce più famoso

Perché si chiama tiramisù?

Ma la domanda che ci siamo fatti tutti almeno una volta è: perché mai il tiramisù si chiama proprio così? Pare che il nome sia dovuto al suo altissimo valore energetico, d’altra parte che il tiramisù sia una bomba calorica è un po’ sotto gli occhi di tutti. Ma c’è anche chi sostiene che il nome sia stato originariamente pensato in chiave più maliziosa, facendo riferimento ai suoi presunti effetti afrodisiaci: si suggeriva così solo qualche cucchiaio di questo dolce strepitoso per “tirare su” e affrontare i piaceri dell’alcova.

Leggi anche come preparare il Tiramisù alla Nutella

Dai un Voto!
1 1 1 1 1
Media 4.77 (70 Voti)

Aggiungi commento



Codice di sicurezza
Aggiorna

 

© Copyright 2006-2019 - I contenuti pubblicati su questo sito sono di proprieta' di Marianna Pascarella - Tutti i diritti sono riservati.
RicetteDalMondo.it e' un sito di FOODIE LAB di Marianna Pascarella - P.IVA IT09215191215 / REA NA-1016927

Newsletter
Iscriviti alla nostra Newsletter!
Riceverai gratuitamente le nostre Ricette e le ultime novità direttamente nella tua casella di posta.

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy