Stecche di Jim

Ricetta scritta da Marianna Pascarella (aggiornata il )

Smanettando sul web ti sei imbattuta in dei filoni di pane dall'aspetto molto invitante, ma la cosa che ha catturato maggiormente la tua attenzione è la semplicità di preparazione di questa ricetta che, a patto di avere una lunga lievitazione, non necessita quasi di lavorazione. Ora ti stai chiedendo se fare il pane in casa è così semplice o se si tratta di una bufala?

Quello che hai visto è proprio vero! La ricetta che hai visto, che stata ideata da Jim Lahey, e spiega come fare le stecche di Jim, ovvero quei deliziosi filoncini di pane che vorresti addentare, prendono il nome proprio dal loro ideatore. Come hai capito questi filoni di pane non necessitano di lavorazione: si mescolano semplicemente tutti gli ingredienti che servono per l'impasto che si pone poi a lievitare per un tempo abbastanza lungo, in maniera tale che l'impasto riesca a prendere sufficiente forza per la crescita e la formazione delle bolle. L'aspetto più stuzzicante di queste stecche è quel tocco di farina di semola rimacinata con la quale vengono spolverizzate; inoltre il gusto del pane viene esaltato dal sale grosso che va a ricoprire la superficie, come si fa con alcuni tipi di focacce.

DIFFICOLTA': Bassa PREPARAZIONE: 30 minuti RIPOSO: 22 ore COTTURA: 20 minuti
  •  
  •  
  •  
  •  

I Consigli di Marianna

Se al posto del lievito di birra disidratato volete utilizzare quello fresco, dovete prenderne 3 gr. Ricordatevi però che il lievito di birra fresco non va aggiunto direttamente alla farina, ma occorrerà scioglierlo nell'acqua.

Marianna Pascarella

Seguimi su FacebookSeguimi su TwitterGuarda i miei PinGuarda i miei scatti su InstagramGuarda i miei Video

Marianna Pascarella

Marianna è la fondatrice del sito di cucina RicetteDalMondo.it, lanciato nel 2006 come una community di amanti della buona cucina, e ben presto cresciuto fino a diventare uno dei siti di cucina più famosi in Italia.

Marianna è molto attiva sui canali social con i quali mette a disposizione di cuochi casalinghi la sua immensa passione per la cucina.

Se vuoi saperne di più su Marianna, clicca qui!

Guarda anche queste ricette

Ciabatta

La ciabatta di pane è una preparazione da forno molto comune in Italia. Si tratta di un pane che si caratterizza per una ricca alveolatura con crosta croccante, caratteristiche garantite da un impasto ad alta idratazione. Questo pane viene preparato con un impasto indiretto, che utilizza una biga iniziale ed un...

Pane con esubero di pasta madre (la ricetta perfetta!)

Il pane con esubero di lievito madre è un prodotto da forno semplice e tradizionale, ideale per avere un pane caldo in tavola, come quello appena acquistato al panificio. In più questa ricetta sfrutta la lievitazione dell'esubero di pasta madre, ed è quindi senza rinfresco e senza lievito di birra. Nonostante questo...

Pizza con lievito madre, semplice e leggera!

La pizza con lievito madre è una pizza fatta in casa semplice e leggera, realizzata con il lievito madre, invece che con il tradizionale lievito di birra. Questo lievito naturale conferisce all'impasto una leggerezza ed una digeribilità indescrivibili, oltre che una alveolatura perfetta, tutto degno di una rinomata...

Pane al pesto, la ricetta perfetta per farlo a casa!

Il pane al pesto è un prodotto da forno morbido, semplice da fare in casa e molto profumato, oltretutto ovviamente anche ricco di gusto, grazie all'utilizzo del pesto genovese, che viene aggiunto all'impasto e ne arricchisce il sapore, contribuendo ad ottenere una consistenza morbida della mollica. Un risultato...

Pane cafone, il buon pane come quello di una volta!

Il pane cafone o pane dei Camaldoli, è un tipo di pane casereccio solitamente preparato con il lievito madre, quindi un pane a lievitazione naturale, caratterizzato da una mollica soffice, con una bella alveolatura ed una crosticina spessa e croccante. E' il tipico pane contadino di una volta, quello che le massaie...

Pancarrè (o pane in cassetta)

Il pancarrè, o anche pane in cassetta, è un pane morbido, tipicamente Inglese, che viene solitamente utilizzato per preparare golosi tramezzini, con i quali ci si può divertire preparando deliziose cremine per farcirli. Questo pane è delizioso anche per la colazione, mangiato tostato o al naturale, spalmato con...

Dai un Voto!
1 1 1 1 1
Media 4.97 (325 Voti)

Commenti  

Francesca
# Francesca 2020-04-01 21:27
Ciao sono molto incuriosita da questa ricetta ma volevo chiederti se potevo sostituire il malto con qualcos’altro e cosa?
Rispondi
Grazia
# Grazia 2020-03-29 07:59
Buongiorno una curiosità da questa grammatura escono 4 panetti eventualmente vorrei conservarne posso congelare l'impasto?
Grazie buona giornata
Rispondi
 
rita
# rita 2017-05-02 11:53
non potendo utilizzare la farina o per problemi di allergia posso utilizzare la farina oo? Grazie per la risposta. E' una bellissima ricetta.
Rispondi
Marianna Pascarella
# Marianna 2017-05-02 12:30
Ciao Rita,
certo! Puoi utilizzare anche la farina 00! ;-)
Rispondi
loredana bombelli
# loredana bombelli 2015-07-14 11:54
Ho già fatto questo pane ed è eccezionale ma con queste temperature alte come si fa fare la lievitazione??? ? cordiali saluti
Rispondi
Marianna Pascarella
# Marianna 2015-07-14 13:54
Ciao Loredana,
chiaramente con questo caldo i tempi di lievitazione si riducono notevolmente.
Cerca un luogo fresco per la prima lievitazione, ma considera che in ogni caso ci vorranno meno di 20 ore. ;-)
Rispondi
 
loredana bombelli
# loredana bombelli 2015-07-14 15:30
quindi che faccio ora??? ho impastato alle h. 15.00 con circa 29° in casa..... quanto devo calcolare???? Grazie per l'aiuto....
Rispondi
Marianna Pascarella
# Marianna 2015-07-14 15:37
Loredana,
con 20 ore di lievitazione arriveresti alle 11 di domattina.
Controlla stasera verso le 11-12, io penso che anche 10 ore potrebbero essere sufficienti se resiste questo clima. Regolati in base al volume e alle bollicine che raggiunge l'impasto. Soprattutto se hai già provato la ricetta, ti riuscirai a regolare a occhio.
Se non vuoi fare tardi stasera metti l'impasto a lievitare in frigo, domattina lo caccio e fai proseguire la lievitazione a temperatura ambiente! ;-)
In frigo i tempi di lievitazione si allungano, quindi recuperi quello che perderesti per il caldo... 8)
Rispondi
loredana bombelli
# loredana bombelli 2015-07-14 15:42
Ti ringrazio per la tempestività della tu risposta.. Buona giornata
Rispondi
Marianna Pascarella
# Marianna 2015-07-14 15:47
E' un piacere! ;-)
Rispondi
Marianna Pascarella
# Marianna 2014-07-21 08:10
Buongiorno carissima Erica!
Un impasto semplicissimo ed un risultato eccezionale! Sono davvero da provare... Le consiglio vivamente! ;-)
Baci e buon inizio di settimana! :-)
Rispondi
Erica
# Erica 2014-07-21 07:52
Davvero eccezionale. Altissima idratazione e resa magnifica. Mi piace molto Marianna. Brava, direi bravissima ^_^
Un abbraccio cara e buona giornata.
Rispondi

Aggiungi commento



 

© Copyright 2006-2020 - I contenuti pubblicati su questo sito sono di proprieta' di Marianna Pascarella - Tutti i diritti sono riservati.
RicetteDalMondo.it e' un sito di FOODIE LAB di Marianna Pascarella - P.IVA IT09215191215 / REA NA-1016927