Qual è l’olio extravergine d’oliva migliore?

di Marianna Pascarella ()
Olio d'oliva quale scegliere

Fondamentale nella dieta mediterranea, l’olio EVO è un pilastro imprescindibile per la tradizione italiana. Ma come riconoscere l’olio extravergine d’oliva migliore? Ecco qualche consiglio.

L’olio extravergine d’oliva è uno degli alimenti più rappresentativi della dieta mediterranea. Gustoso da mangiare anche da solo, magari accompagnato dalla più classica delle scarpette di pane, l’olio è il condimento per eccellenza, visto che con le sue proprietà organolettiche ha la capacità di esaltare il sapore praticamente di qualsiasi cibo.

Leggi anche  Quali sono le migliori birre tedesche

A determinarne la qualità ci sono diversi fattori: fluidità, fragranza, gusto. Riuscire a valutare queste caratteristiche al supermercato, però, è un’impresa quanto meno ardua e non sempre è così semplice scegliere l’olio extravergine d’oliva migliore, tanto più che spesso il prezzo elevato non è affatto garanzia di eccellenza del prodotto. Ecco qualche consiglio per non sbagliare.

Olio extravergine d’oliva: caratteristiche organolettiche delle qualità più pregiate

Partiamo dalle basi: che cosa indica la dicitura “extravergine”? Si tratta di una denominazione regolata con molta precisione e severità dalla normativa europea. Possono fregiarsi di questo titolo solo gli oli ottenuti con la sola spremitura meccanica e a freddo delle olive sane (a temperature inferiori ai 27 °C) e con un’acidità massima dello 0,8%.

L’olio extravergine migliore è dotato di una certa densità e il colore va dal verde intenso per l’olio ricavato dalle raccolte più giovani alle tonalità dorate delle raccolte più mature. La fragranza dev’essere quella delle olive fresche, con sentori fruttati e aromatici che cambiano a seconda della varietà.

Altra caratteristica degli oli extravergine più pregiati è il un retrogusto amarognolo-piccante, dovuto all’alto contenuto di polifenoli, antiossidanti naturali che aiutano il nostro organismo a mantenersi in salute.

Le proprietà benefiche dell’olio EVO

L’olio è forse l’alimento più energetico in assoluto, essendo composto esclusivamente di lipidi: basti pensare che 100 g di prodotto apportano la bellezza di 900 calorie! Ma non lasciatevi spaventare dall’alto contenuto calorico. Ricco di vitamina E e di antiossidanti, l’olio EVO contribuisce alla regolarità intestinale e al rinnovamento cellulare, è un ottimo antinfiammatorio, aiuta a combattere i radicali liberi, migliora l’aspetto della pelle, riduce il colesterolo cattivo e stimola la produzione di colesterolo “buono”.

Leggi anche Curarsi a tavola

Quali è l’olio extravergine d’oliva migliore?

L'Italia è il secondo produttore al mondo di olio extravergine d’oliva, dopo la Spagna, e vanta ben 41 denominazioni DOP e una IGP (l’Olio Extravergine di Oliva Toscano) riconosciute dall'Unione Europea. Nell’acquisto va sicuramente privilegiato l’olio di provenienza certa e possibilmente quello frutto di olive italiane al 100%. Purtroppo, però, le indicazioni “Confezionato in Italia” o “Imbottigliato in Italia” non sono una garanzia sufficiente dell’origine del prodotto, perciò è importante leggere con scrupolo le etichette.

Per aiutarci ad individuare le più virtuose, l’associazione Altroconsumo ha condotto una ricerca su 21 dei marchi di olio più diffusi per determinare l’olio extravergine d’oliva migliore (e il peggiore!). L’indagine è stato condotta da professionisti del settore e ha preso in considerazione parametri come la natura chimica, l’ossidazione, l’acidità.

A vincere la palma di oli migliori sono stati il Monini Bios e l’Agride Elogio: due prodotti relativamente costosi, ma dal prezzo sicuramente non proibitivo. La corona del miglior rapporto qualità-prezzo spetta invece al Desantis Classico, un olio genuino, spremuto in Puglia e venduto a meno di 5 euro al litro.

Un ultimo piccolo accorgimento: per evitare che l’olio cambi sapore e perda le sue proprietà, è fondamentale chiudere bene la bottiglia, una volta aperta, e conservarla al fresco e lontana dalla luce del sole.

Leggi anche come fare l’Olio piccante al peperoncino

Dai un Voto!
1 1 1 1 1
Media 4.90 (67 Voti)

Aggiungi commento



Codice di sicurezza
Aggiorna

 

© Copyright 2006-2019 - I contenuti pubblicati su questo sito sono di proprieta' di Marianna Pascarella - Tutti i diritti sono riservati.
RicetteDalMondo.it e' un sito di Mediaweb di Salvatore D'Onofrio - P.IVA 07569981215 / REA 895056

Newsletter
Iscriviti alla nostra Newsletter!
Riceverai gratuitamente le nostre Ricette e le ultime novità direttamente nella tua casella di posta.

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy