Pandoro

Ricetta scritta da Marianna Pascarella (aggiornata il )

Il pandoro è un dolce veronese che viene solitamente consumato nelle feste di Natale, tanto da esserne diventato uno dei simboli. Il pandoro semplice è la versione meno elaborata, ma altrettanto gustosa, del tradizionale pandoro sfogliato, che viene invece realizzato con il metodo delle sfogliature di burro. Quello semplice, pur contenendo una discreta quantità di burro, non richiede l'impegno richiesto dalla versione sfogliata, e viene pertanto scelto da molti che si cimentano per la prima volta, o abitualmente ogni anno, nella realizzazione del panettone fatto in casa.

Il termine "pandoro" deriva dal veronese "pan de oro" ed è il dolce servito sulle tavole dei ricchi veneziani nel periodo delle feste di Natale. Il dolce dalla caratteristica forma stellata, derivato dal tradizionale nadalin, ha una storia abbastanza lunga alle spalle, che resiste tutt'oggi, combattendosela ogni anno sulle tavole degli italiani, che scelgono con fatica tra lui e il panettone. Se vuoi saperne di più, leggi il mio articolo su storia e tradizioni del pandoro.

DIFFICOLTA': Media PREPARAZIONE: 1 ore RIPOSO: 1 giorni COTTURA: 50 minuti
  •  
  •  
  •  
  •  

I Consigli di Marianna

Come riciclare il Pandoro avanzato?

Le feste sono finite e in casa vi ritrovate con qualche pandoro di troppo? Niente paura! Riciclare il Pandoro avanzato dalle feste è possibile: non si butta via nulla ed il sapore sarà sorprendente! Leggi il mio articolo su "come riciclare il Pandoro".

Cosa fare se il Pandoro non lievita?

Può succedere che ci metta all'opera con tanta buona volontà per preparare il Pandoro e dopo aver eseguito meticolosamente la ricetta ed aver sistemato l'impasto nello stampo per la lievitazione, trascorso il tempo necessario, ci si accorge che l’impasto non è cresciuto affatto. Nel mio articolo su "cosa fare se l'impasto non lievita" puoi scoprire le cause di questo problema e quali rimedi porvi.

Come conservare il Pandoro?

Una volta raffreddato il Pandoro deve essere conservato ben chiuso, per evitare che asciughi all'aria. In questo modo si può conservare per 2-3 giorni.

Che tipo di forno per cuocere il Pandoro?

Il Pandoro è un lievitato molto delicato, è preferibile il forno statico che permette una cottura più delicata.

Ricette Correlate

Pandorini farciti

I pandorini farciti con crema al cioccolato sono dei bellissimi e golosissimi dolci di Natale che hanno l'aspetto di piccoli alberelli, simpatici e golosi a prima vista. La base di questi dolci è un grande classico delle feste di Natale, il buonissimo pandoro, il dolce veronese padrone, insieme al panettone, delle...

Ghirlanda di pane integrale

La ghirlanda di pane integrale con noci e parmigiano è una semplice e gustosa corona intrecciata di pane morbido, dal sapore rustico regalato dalla farina integrale, la ricchezza del parmigiano e la croccantezza delle noci. Un pane dalla forma molto scenografica che sicuramente piacerà a tutti i vostri ospiti, sia...

Hamburger vegano, che sa di carne

Ideato dall’azienda Impossible Foods, l’hamburger vegano che inganna i sensi è uno dei food trend del momento. Colore rosso sanguigno, consistenza compatta, profumo succulento ed un sapore che realmente sa di carne. Queste le caratteristiche del burger vegano ideato e prodotto da Impossible Food, la start up...

Torta panettone

La torta panettone è una golosissima torta a strati, farcita con crema al mascarpone e gocce di cioccolato, delicatamente aromatizzata con l'estratto naturale di vaniglia, per un profumo ed un sapore davvero irresistibili. Questo dolce è un'idea perfetta sia per portare in tavola il classico panettone delle feste in...

Cream tart di Natale

La cream tart di Natale è un dolce delle feste semplice, veloce e allo stesso tempo anche molto scenografico. Si tratta di una sorte di rivisitazione di una "nude cake", che sfrutta come base la pasta frolla, che può essere sagomata a piacere, per ottenere delle forme, quindi delle torte, sempre diverse. In genere...

Brioche di Natale con canditi

La brioche di Natale con canditi è una preparazione dolce semplice e molto aromatica, con una consistenza estremamente soffice, che viene voglia di mangiarne una fetta dietro l'altra. Come tutte le brioche anche questa si presta in particolare ad essere scelta per la prima colazione di tutta la famiglia. Un sapore...

Dai un Voto!
1 1 1 1 1
Media 4.90 (346 Voti)

Commenti  

Vittoria
# Vittoria 2019-12-21 09:52
Ciao Marianna...ho fatto il tuo pandoro, prima di cuocerlo era ben lievitato ma in cottura nn ha continuato a lievitare...com e mai? Grazie
Rispondi
Marianna Pascarella
# Marianna 2020-01-20 10:07
Ciao Vittoria,
considera che il pandoro è un dolce piuttosto complicato da realizzare, le variabili che possono essere intervenute possono essere davvero tantissime! E' difficile quindi dire così, senza conoscere tutto il contesto, cosa non sia andato bene! :(
Rispondi
 
Grazia
# Grazia 2018-12-10 21:36
Ciao Marianna, io ho il lievito madre quanto ne devo utilizzare al posto del lievito di birra? Grazie
Rispondi
Marianna Pascarella
# Marianna 2018-12-11 16:29
Ciao Grazia,
dovrebbero essere circa 80gr di lievito madre + 4gr di lievito di birra! :)
Rispondi
Luisa
# Luisa 2017-11-09 20:30
La pubblicità che non si riesce a togliere neanche cliccando sulla X mi dà molto molto fastidio.Voglio solo seguire la ricetta del pandoro.
Rispondi
Marianna Pascarella
# Marianna 2017-11-10 16:47
Ciao Luisa,
mi sono accorta del problema che ho segnalato già da qualche giorno. Purtroppo non è qualcosa che posso "modificare" io, quindi ti chiedo un po' di pazienza e mi scuso tantissimo per l'inconveniente ! :sad:
Rispondi
 
Maria Cateni
# Maria Cateni 2017-11-23 17:16
Citazione Marianna Pascarella:
Ciao Luisa,
mi sono accorta del problema che ho segnalato già da qualche giorno. Purtroppo non è qualcosa che posso "modificare" io, quindi ti chiedo un po' di pazienza e mi scuso tantissimo per l'inconveniente! :sad:

Ciao ho fatto oggi l impasto del pandoro ma il secondo impasto mi è rimasto molto molle l ho messo così nello stampo ma da cosa può dipendere? Pensi che così mi lievitera? Grazie buona serata
Rispondi
Marianna Pascarella
# Marianna 2017-11-24 13:51
Ciao Maria,
come è andata poi con il pandoro?
Per quanto riguarda il tuo "problema"... in verità l'impasto lievitato risulta abbastanza molle ed appiccicoso, quindi forse la tua consistenza è quella giusta!
Per questo motivo è preferibile lavorare l'impasto facendo più pieghe verso l'interno, in maniera tale da asciugarlo un po', magari scegliendo una spianatoia in silicone o comunque dove l'impasto si "attacca" meno. I tempi di lievitazione di questo tipo di preparazione sono lunghissime... purtroppo è così! ;-)
Rispondi
Maria Cateni
# Maria Cateni 2017-11-24 13:59
Ti ringrazio tanto per la tua collaborazione ti dico che il pandoro l ho cotto e mi sembra dalla aspetto che sia venuto bene. Non l ho ancora assaggiato anche se al tatto non mi sembra molto soffice. Vediamo e ti faccio sapere.ancora grazie e buona giornata.
Rispondi
Marianna Pascarella
# Marianna 2017-11-24 14:06
Capito! Beh inutile prenderci in giro... la preparazione del pandoro, semplice o sfogliato che sia, non è la cosa più facile di questo mondo. Ci sono tantissimi fattori che influenzano la lievitazione e non solo... La soluzione migliore a mio avviso consiste nel fare diverse prove, al fine di trovare la farina e la tecnica di lavorazione e di lievitazione giusta per le nostre esigenze... ;-)
Rispondi
Maria Cateni
# Maria Cateni 2017-11-26 14:29
Ciao!!! Abbiamo assaggiato oggi il pandoro e devo dire che il sapore è buono anche se la consistenza non è molto soffice. Pensi che abbia sbagliato qualcosa? È dimmi una volta cotto va mangiato subito o si può conservare bene anche qualche giorno? Grazie per la tua disponibilità ti auguro buona giornata
Rispondi
Marianna Pascarella
# Marianna 2017-11-28 20:19
Ciao Maria,
una volta raffreddato il pandoro deve essere conservato ben chiuso, per evitare che asciughi all'aria. In questo modo puoi conservarlo per 2-3 giorni. Per la consistenza soffice è questione di lavorazione e lievitazione... è una combinazione di fattori che determinano la perfetta riuscita della ricetta. Direi che solo l'esperienza può darti le dritte giuste per la preparazione. ;-)
Rispondi
 
Annalisa Lafronza
# Annalisa Lafronza 2017-12-12 15:52
Per cucinare il pandoro il forno deve essere ventilato o statico? Grazie
Rispondi
Marianna Pascarella
# Marianna 2017-12-13 09:33
Ciao Annalisa,
il pandoro è un lievitato molto delicato, è preferibile il forno statico che permette una cottura più delicata. :-)
Rispondi
manuela
# manuela 2015-12-29 20:02
Ti ringrazio e mi scuso sulla svista del nome, ma ero talmente concentrata sulla ricetta che non mi sono accorta.....
Rispondi
Marianna Pascarella
# Marianna 2015-12-29 20:03
Figurati!!
Volevo solo presentarmi!! ;-)
Rispondi
manuela
# manuela 2015-12-29 16:03
Ciao Elena, mi sto cimentando nella preparazione di questo dolce ed essendo la prima volta ho qualche dubbio. Nella biga parli dello zucchero che però non è nominato negli ingredienti. Ne serve un cucchiaino per attivare il lievito? Per la planetaria invece uso la frusta o il gancio a foglia? Ti ringrazio, aspetto tue risposte.
Rispondi
Marianna Pascarella
# Marianna 2015-12-29 19:10
Ciao Manuela,
io sono Marianna :-)
Certo, per la biga ci vuole 1 cucchiaio di zucchero! ;-)
Per la lavorazione con la planetaria ci vuole il gancio, puoi utilizzare la frusta piatta solo all'inizio, quando l'impasto ancora non si compatta. Io ho utilizzato sempre il gancio! :-)
Rispondi

Aggiungi commento



Codice di sicurezza
Aggiorna

 

© Copyright 2006-2020 - I contenuti pubblicati su questo sito sono di proprieta' di Marianna Pascarella - Tutti i diritti sono riservati.
RicetteDalMondo.it e' un sito di FOODIE LAB di Marianna Pascarella - P.IVA IT09215191215 / REA NA-1016927

Newsletter
Iscriviti alla Newsletter!
Riceverai gratuitamente le nostre Ricette e le ultime novità direttamente nella tua casella di posta.

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy