Follow my blog with Bloglovin

Olive sott'olio

Ricetta scritta da Marianna Pascarella (aggiornata il )

Le olive sott'olio sono una delle conserve di stagione che preferisco. In autunno, con un bel raccolto di olive biologiche, oltre al classico e buonissimo olio extravergine di oliva (ma per questo occorrerà aver fatto davvero un ottimo raccolto) potrete deliziarvi nella preparazione delle olive conservate sott’olio. Le ricette per questa preparazione sono davvero numerosissime e tutte diverse tra loro, la prima fase consiste sempre nella salatura delle olive, che gli permetterà di perdere quel tono amarognolo un po’ piccante che le contraddistingue e che non le rende utilizzabili se non trattate. Per velocizzare i tempi di scarico dell’amaro alcuni metodi “antichi” e tradizionali prevedono l’utilizzo della soda, ma per chi non vuole intraprendere questa strada, ha tempo e pazienza o semplicemente teme di non saper dosare bene le proporzioni di polvere, è sempre possibile ricorrere all’altrettanto classico e consolidato metodo dell’acqua e sale. Nel giro di una settimana o 10 giorni, con due risciacqui giornalieri, avrete le vostre olive pronte all’utilizzo e alla conservazione che preferite.

Le olive sott'olio sono una preparazione semplice ed una volta superata la prima fase, quella dei cicli di “lavaggio” delle olive, alla quale ho appena accennato, è possibile procedere alla conserva vera e propria, scegliendo rigorosamente olio extravergine di oliva di ottima qualità, pena la non ottima riuscita della conserva di olive sott'olio. Per gli aromi potrete scegliere decisamente ciò che più vi piace. Io sono andata sul classico, sfruttando dei prodotti praticamente sempre reperibili, ma considerate che potrete spaziare davvero molto. Mia nonna a volte ci mette anche le scorze di mandarino tagliate sottili e devo dire che aromatizzano molto. 

DIFFICOLTA': Bassa PREPARAZIONE: 168 giorni RIPOSO: 7 giorni
  •  
  •  
  •  
  •  

I Consigli di Marianna

Una volta aperto il vasetto delle olive sott'olio conservatelo in frigorifero e terminatelo entro 2-3 settimane. I vasetti chiusi, sotto vuoto e ben conservati si conservano anche 6-7 mesi.

Marianna Pascarella

Seguimi su FacebookSeguimi su TwitterGuarda i miei PinGuarda i miei scatti su InstagramGuarda i miei Video

Marianna Pascarella

Marianna è la fondatrice del sito di cucina RicetteDalMondo.it, lanciato nel 2006 come una community di amanti della buona cucina, e ben presto cresciuto fino a diventare uno dei siti di cucina più famosi in Italia.

Marianna è molto attiva sui canali social con i quali mette a disposizione di cuochi casalinghi la sua immensa passione per la cucina.

Se vuoi saperne di più su Marianna, clicca qui!

Ricette Correlate

Plumcake tonno e olive

Il plumcake tonno e olive è una preparazione rustica molto semplice e veloce, perfetta per un rustico da offrire come antipasto, come aperitivo, accanto ai finger food che più amate, o anche come scelta sfiziosa per la cena. La ricetta è quella classica del plumcake salato, che non delude mai e che si presta ad...

Olive in crosta

Le olive in crosta, fritte o al forno, sono un'idea semplice, sfiziosa e veloce per preparare uno stuzzichino di molto gustoso e carino da offrire ai propri ospiti come snack da aperitivo. Morbide dentro, croccanti fuori e con un piccolo e tenero cuore di scamorza filante che non lascia proprio nessuno insoddisfatto....

Spaghetti tonno e olive

Gli spaghetti tonno e olive sono un primo piatto semplice, leggero e veloce, uno di quei piatti che si prepara in pochi minuti e permette sempre di soddisfare il palato anche quando si hanno pochissimi minuti di tempo per dedicarsi ai fornelli. Insieme ai classici spaghetti al tonno al pomodoro, anche questa versione...

Involtini di zucchine e ciliegine di mozzarella

Gli involtini di zucchine con ciliegine di mozzarella senza cottura sono un’idea semplice e sfiziosa per preparare dei simpatici involtini da servire come antipasto. Una ricetta semplicissima che si prepara in pochissimo tempo e si conserva sott’olio per qualche giorno, in maniera tale da vere uno sfizioso antipasto...

Puccia

La puccia è una tipologia di pane tipico della Puglia, che la forma di piccole panelle, di circa 20cm di diametro. Si tratta di uno degli street food più tipici del Salento, ai quali è impossibile resistere durante una passeggiata tra le caratteristiche vie cittadine. Vi accorgerete facilmente di quanta sia la...

Conservazione cibi: tutte le alternative alla plastica

L’esigenza di dover conservare i cibi al meglio ci porta alla ricerca dei contenitori più adatti. Eccone alcuni alternativi alla solita plastica. Frutta e verdura, carne e pesce, ma anche i piatti pronti hanno bisogno di essere conservati nel materiale più adatto per preservarne freschezza e proprietà. Lasciati a...

Dai un Voto!
1 1 1 1 1
Media 4.54 (118 Voti)

Commenti  

Ale
# Ale 2018-11-18 22:18
Grazie Marianna, ho seguito il tuo suggerimento e ti farò sapere come sono. Buona serata!
Rispondi
Ale
# Ale 2018-11-16 09:44
Ciao Marianna, ho trovato la tua ricetta, vorrei conservare sott’olio le olive che ho raccolto e avrei una fomanda sul processo di sterilizzazione ; una volta verificato che non ci sia più aria e chiuso i vasetti, suggerisci di sterilizzare col metodo della bollitura i vasetti, il mio dubbio è: ma non è che poi le olive cuociono e perdono di consistenza? Grazie e buona giornata, Ale
Rispondi
 
Marianna Pascarella
# Marianna 2018-11-18 20:53
Ciao Ale,
a rigore i vasetti dopo essere stati riempiti devono essere sterilizzati. A me restano croccanti le olive! Ma comunque la sicurezza prima di tutto! :)
Altrimenti conservale in frigorifero e consumale entro pochi giorni.
Rispondi
Thea
# Thea 2019-10-11 21:24
Citazione Marianna Pascarella:
Ciao Ale,
a rigore i vasetti dopo essere stati riempiti devono essere sterilizzati. A me restano croccanti le olive! Ma comunque la sicurezza prima di tutto! :)
Altrimenti conservale in frigorifero e consumale entro pochi giorni.

scusami, quanto devono bollire per la sterilizzazione ?
Grazie
Rispondi
Marianna Pascarella
# Marianna 2019-10-16 11:16
Ciao Thea,
metti i vasetti in una pentola (utilizza dei canovacci per evitare che durante la bollitura sbattendo tra di loro si possano rompere o lesionare), riempi di acqua, da quando raggiunge il bollore lascia bollire per 30 minuti. Quando saranno freddi verifica che il sottovuoto si avvenuto correttamente.
Ricordati di utilizzare sempre dei tappi nuovi! ;)
Rispondi

Aggiungi commento



Codice di sicurezza
Aggiorna

 

© Copyright 2006-2020 - I contenuti pubblicati su questo sito sono di proprieta' di Marianna Pascarella - Tutti i diritti sono riservati.
RicetteDalMondo.it e' un sito di FOODIE LAB di Marianna Pascarella - P.IVA IT09215191215 / REA NA-1016927

Newsletter
Iscriviti alla Newsletter!
Riceverai gratuitamente le nostre Ricette e le ultime novità direttamente nella tua casella di posta.

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy