Lo sapevi che...

()

Piccole puntualizzazioni, suggerimen­ti, curiosità sui protagonisti del mattino

latteIl latte acquistato già sterilizzato o pa­storizzato, non va assolutamente bol­lito, perché lo sì impoverisce di elementi nutritivi e lo si rende meno digeribile. L'ideale è toglierlo dal frigorifero un quarto d'ora prima del consumo e berlo a temperatura ambiente. Questo vale an­che per i bambini che devono imparare a ingerirlo lentamente altrimenti i suoi coaguli risultano di lenta digestione.


Ci sono persone che hanno intolleran­za al latte e per queste c'è un latte specia­le, o, in alternativa, quello di soia. Ma altre persone non digeriscono più il latte perché hanno smesso da tempo di berlo e devono riabituare l'intestino a far funzio­nare gli enzimi giusti, poco alla volta: qualche cucchiaiata un giorno, una tazzi­na piccola il giorno dopo e via dicendo, fino alla completa accettazione di questo alimento praticamente indispensabile.
 
yogurtYogurt: per renderne più accetto il gusto asprigno ai bambini, mescolatelo ­alla frutta a pezzetti o, meglio, addolcite­lo con qualche cucchiaio dì miele e di polvere di biscotti, magari raccolta sul fondo della biscottiera.


marmellataMarmellata: com'è buona quella fatta in casa, ma se dopo qualche tempo do­vesse cristallizzarsi, non gettatela ma fa-tela ribollire dopo aver aggiunto un po' di acqua o di liquore. Se invece si forma della muffa, va gettato via tutto il conte­nuto del vasetto perché le tossine potreb­bero essere penetrate in tutto il prodotto e non solo nello strato superficiale am­muffito.

spremuta
Spremuta: di arance o pompelmi che sia, è sempre un buon apporto di vitami­na C, indicatissima in questa stagione. Ma questa vitamina si ossida all'aria: sconsigliabile quindi preparare la spre­muta in anticipo.


fruttaFrutta: ottima al mattino, per il suo apporto di sali minerali e vita­mine che l'organismo a digiu­no assimila perfettamente. La frutta va bene sia cruda e con buccia, sia cotta. Un "dolcino" velocissimo per la prima colazione: fate cuocere in ac­qua, zucchero e un pizzico di vanillina la frutta; intingete velocemente una fetta biscottata nello sciroppo di cottura raffreddato e sopra deponetevi la frutta (mezza pera piccola o mezza pesca o due prugne snocciolate). Nella stagione fredda va benissimo far cuocere la frutta disidratata.
  uovo

Uovo: c'è chi lo ama crudo, frullato con lo zucchero che, con alcuni biscotti secchi e una tazza di caffè, diventa una colazione superenergetica, e c'è chi lo gradisce alla coque: perché non si rompa in cottura, basta che lo si tolga per tempo dal frigorifero e che l'acqua sia salata.


caffeCaffè: il suo aroma, la mattina, è sem­pre stimolante. Se riscaldate quello della sera, non fatelo assolutamente bollire perché se ne altera il sapore. Allo stesso modo, preparandolo con la moka, fate scaldare l'acqua a fiamma dolce e spe­gnete subito il fuoco appena pronto. Se usate quello liofilizzato solubile, non fate prendere l'ebollizione all'acqua.
Dai un Voto!
1 1 1 1 1

Aggiungi commento



Codice di sicurezza
Aggiorna

 

© Copyright 2006-2019 - I contenuti pubblicati su questo sito sono di proprieta' di Marianna Pascarella - Tutti i diritti sono riservati.
RicetteDalMondo.it e' un sito di FOODIE LAB di Marianna Pascarella - P.IVA IT09215191215 / REA NA-1016927

Newsletter
Iscriviti alla nostra Newsletter!
Riceverai gratuitamente le nostre Ricette e le ultime novità direttamente nella tua casella di posta.

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy