La spesa di gennaio

di Marianna Pascarella ()
Spesa di gennaio: cosa mettere nel carrello

Passate le feste, il carrello di gennaio si presta ad essere riempito con una grande varietà di ortaggi sani e versatili: ecco quelli tipici del mese.

Le verdure di stagione tipiche del mese di gennaio (e non solo) sono perfette per essere utilizzate in pietanze adatte a riprendersi dai bagordi delle festività natalizie. Riempire il carrello con i tanti ortaggi invernali che la natura ci offre, non può che risultare utile per la salute e la forma fisica. Non perdete la lista delle verdure di stagione - che si prestano a ricette salutari - da non fare mancare in tavola.

Leggi anche  Il carrello della spesa di Dicembre

1. Bieta

Povera di calorie – poco meno di 20 per 100 gr di prodotto – ma ricca di proprietà nutrizionali di tutto rispetto, la bieta figura tra le verdure tipiche di gennaio. A foglia larga, trova ampio spazio in cucina specie nella preparazione di contorni leggeri. È alleata della dieta: povera di sodio e ricca di fibre, contribuisce ad aumentare il senso di sazietà.

2. Carciofi

Non a tutti piacciono, la loro pulizia ci mette spesso a dura prova, ma non possono assolutamente mancare nell’ambito della nostra alimentazione. Sono fonte di potassio e sali minerali in genere, di ferro e di fibre e contribuiscono a normalizzare la regolarità intestinale. Con la pasta, come contorno, ripieni o in padella, i carciofi sono buoni in tutte le salse.Spesa di gennaio: carciofi

Leggi anche  Salute in cucina, le proprietà dei carciofi

3. Broccoli

Tra gli ortaggi invernali più salutari, i broccoli sono versatili in cucina. Approfittare delle loro preziose proprietà nutritive è quasi un obbligo: sono ricchi di sali minerali, di vitamina C, B1 e B2 ma, soprattutto, contengono una sostanza in grado di contrastare la crescita delle cellule cancerogene. Si prestano bene ad essere utilizzati in ricette di primi piatti, specie con la pasta, ma anche in corroboranti zuppe e deliziosi contorni.

4. Finocchio

Fresco e adatto a numerose preparazioni – come non citare i finocchi gratinati e l’insalata di finocchi, arance e olive nere proveniente dalla tradizione siciliana - il finocchio svolge un’azione depurativa e risulta perfetto come protagonista di tante ricette detox. Favorisce anche la digestione e protegge l’apparato gastrointestinale. Gennaio è il mese ideale per portarlo in tavola: sarà un ottimo alleato per rimettersi in forma dopo gli eccessi delle feste.

5. Radicchio

Ricco di antiossidanti, mettere nel carrello della spesa di gennaio anche il radicchio, rappresenta un gesto d’amore per la propria salute. Il suo sapore amarognolo trova spazio in svariate preparazioni. Depurativo, digestivo, ricco di potassio, di vitamine del gruppo B, C, E e K, utilizzatelo cotto o crudo, in insalata, con la pasta o in un cremoso risotto: le alternative non vi mancano.Spesa di gennaio: radicchio

6. Spinaci

Noti come alimento amato da Braccio di ferro per via del contenuto di tale minerale (discreto in realtà rispetto ad altri ortaggi), gli spinaci appartengono alla categoria della verdura a foglia verde. Il loro contenuto di ferro non eguaglia quello presente nella carne rossa e nelle lenticchie. Vitamine e sali minerali, tuttavia, non mancano: specie la vitamina A e l’acido folico.

Leggi anche  Risotto agli spinaci

7. Zucca

Sulla zucca ci si potrebbe soffermare per ore: è, tra gli ortaggi che allietano il mese di gennaio e non solo. Molto versatile, si presta indistintamente a ricette dolci e salate. Le proprietà più importanti sono quella diuretica e l’azione calmante ma è ricca anche di caroteni, utili per la formazione della vitamina A.

8. Topinambur

Facilmente digeribile, dietetico (è indicato per chi vuole perdere peso) e perfetto per i diabetici per il basso indice glicemico, il topinambur è un tubero. Chiamato anche carciofo di Gerusalemme, ha un aspetto poco appetibile ma, una volta pulito e gustato, rivela tutto il suo sapore a metà tra un carciofo ed una patata. È ottimo cotto in padella e in sfiziose e ricche vellutate.

9. Cardi

Difficili da pulire senza correre il rischio di pungersi o di macchiarsi le mani, i cardi sono, a discapito delle premesse, veramente gustosi: il loro sapore somiglia a quello dei carciofi. Si possono cuocere in umido, in padella (sono insuperabili con le salsicce), come zuppe o fritti sotto forma di crespelle. Hanno proprietà digestive e depurative.

10. Cavolfiore

Poco calorico, particolarmente saziante e altamente versatile, del cavolfiore esistono diverse specie. Bianco, viola, verde, romanesco: sono talmente tante che cucinarle non può che risultare divertente. Così come i broccoli, anche il cavolfiore è ricco di proprietà: è depurativo e rimineralizzante. Provatelo nella pasta al forno, gusterete un primo ricco e sano.Spesa di gennaio: cavolfiore

Leggi anche  Un bouquet di... cavolfiori!

Dai un Voto!
1 1 1 1 1
Media 4.64 (11 Voti)

Aggiungi commento



Codice di sicurezza
Aggiorna

 

© Copyright 2006-2019 - I contenuti pubblicati su questo sito sono di proprieta' di Marianna Pascarella - Tutti i diritti sono riservati.
RicetteDalMondo.it e' un sito di FOODIE LAB di Marianna Pascarella - P.IVA IT09215191215 / REA NA-1016927

Newsletter
Iscriviti alla nostra Newsletter!
Riceverai gratuitamente le nostre Ricette e le ultime novità direttamente nella tua casella di posta.

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy