Follow my blog with Bloglovin

Impasto base per la pizza

Ricetta scritta da Marianna Pascarella (aggiornata il )

L'impasto base per la pizza è il punto di partenza indispensabile per preparare una perfetta pizza al forno, che sia elettrico o meglio ancora a legna, una "pizza" per essere buona deve nascere da un impasto perfetto: morbido ed elastico, che permetta alla pasta di allargarsi senza rompersi e senza avere la necessità di utilizzare il mattarello: assolutamente proibito nella stesura della vera pizza napoletana!

Con un impasto base per la pizza semplice e perfetto, ottenere un'ottima pizza è roba da poco! Vi basterà scegliere gli ingredienti che più preferite per la farcitura, liberare un po' frigorifero e fantasia ed ottenere la pizza che tanto amate, quella nella "top list" della vostra pizzeria preferita sarà più che semplice! Da sempre la pizza rappresenta uno dei "must" della cucina Italiana! Sebbene nasca da una cultura spiccatamente partenopea, la pizza è oggi diffusa in tutt'Italia, e non solo... Un importante segreto per la buona riuscita della pizza napoletana, oltre ad un impasto base la pizza perfetto, risiede nella cottura! Il modo migliore per cuocerla è sicuramente il forno a legno, che permette alla pizza di essere cotta in pochi minuti, a temperature molto elevate. Tuttavia, con una buona ricetta di base e qualche piccolo accorgimento, è possibile realizzare un'ottima pizza in casa, anche nel forno elettrico.

DIFFICOLTA': Media PREPARAZIONE: 30 minuti RIPOSO: 5 ore
  •  
  •  
  •  
  •  

I Consigli di Marianna

In alternativa al lievito di birra fresco, si può utilizzare il lievito di birra secco, questo andrà aggiunto direttamente agli ingredienti secchi. Ricordatevi che in generale 1 bustina di lievito di birra disidratato corrisponde ad 1 cubetto di lievito di birra fresco (25gr).

Il malto d'orzo è un naturale facilitatore della lievitazione, se non l'avete potrete sostituirlo con 1 cucchiaio di zucchero o miele, che potrete aggiungere anche direttamente all'acqua nella quale avrete sciolto il lievito.

L'impasto base per la pizza può essere conservato in freezer dopo la lievitazione, subito dopo la formazione delle pagnottelle. Se invece volete allungare i tempi di lievitazione dell'impasto potete metterlo in frigorifero dopo 30 minuti dalla fine della lavorazione e farlo lievitare così fino a 24 ore. Prima di formare le pagnottelle dovrete però riportarlo a temperatura ambiente. Se volete far lievitare l'impasto fino al giorno seguente in frigorifero, potete anche diminuire la quantità di lievito utilizzandone 4gr.

Marianna Pascarella

Seguimi su FacebookSeguimi su TwitterGuarda i miei PinGuarda i miei scatti su InstagramGuarda i miei Video

Marianna Pascarella

Marianna è la fondatrice del sito di cucina RicetteDalMondo.it, lanciato nel 2006 come una community di amanti della buona cucina, e ben presto cresciuto fino a diventare uno dei siti di cucina più famosi in Italia.

Marianna è molto attiva sui canali social con i quali mette a disposizione di cuochi casalinghi la sua immensa passione per la cucina.

Se vuoi saperne di più su Marianna, clicca qui!

Ricette Correlate

Pizza in padella

La pizza in padella è una preparazione rustica molto semplice e soprattutto velocissima, per preparare una pizza sfiziosa e molto gustosa, direttamente in padella, senza accendere il forno e senza attendere i tradizionali tempi di lievitazione. Si tratta infatti di una ricetta alternativa alla classica pizza in...

Panzerotti

I panzerotti pugliesi sono un prodotto tipico della rosticceria pugliese, anche se con il termine "panzerotto" si intendono in genere differenti tipologie di prodotti di rosticceria, tipici del centro sud Italia, che ricordano la forma dei calzoni. Fritti o al forno, farciti con prosciutto e formaggio, pomodoro e...

Khatchapuri

Il khatchapuri letteralmente "pane di formaggio", è un pane lievitato farcito con formaggi e uova, con una caratteristica forma a gondola, tipico della Georgia, in particolare della regine della Adjara, chiaramente molto popolare anche in Russia. Si tratta di una sorta di pane pizza molto apprezzato nella cucina...

Frittatine di pasta

Le frittatine di pasta napoletane sono uno street food tipico del capoluogo partenopeo, amato ed apprezzato in tutto il capoluogo e non solo, perchè si tratta infatti di uno sfizio che tutti coloro che fanno visita alla meravigliosa città napoletana devono assolutamente assaggiare. In città oltre che come cibo da...

Scarola imbottita

La scarola imbottita al forno è una ricetta semplice e tradizionale, tipica della cucina napoletana, preparata soprattutto in occasione delle feste di Natale, quando questo piatto va ad alternare le pietanze più ricche e corpose tipiche delle feste. Un classico proveniente dalla tradizione contadina, sempre amato e...

Focaccia con lievito madre

La focaccia con lievito madre è una preparazione rustica a lunga lievitazione, ideale per portare in tavola il gusto e il benessere di un prodotto di panificazione realizzato con lievito madre, quindi con una lievitazione naturale lenta. Ideale da sola o farcita, può essere scelta come alternativa sfiziosa alla...

Dai un Voto!
1 1 1 1 1
Media 4.77 (399 Voti)

Commenti  

Silvia
# Silvia 2020-04-02 18:40
Ciao Marianna,vorrei provare il tuo impasto..ma avrei un paio di domande: potrei usare una miscela di farine,tipo metà 00 e metà Manitoba?
Su quale ripiano del forno mi consiglieresti di cuocere la pizza?
Grazie mille in anticipo!
Rispondi
anninazu
# anninazu 2020-03-25 00:44
ciao!!! volendo usare il lievito madre quindi considero 300gr lievito madre +
800 farina e 500ml di acqua?
Rispondi
 
Maria
# Maria 2020-01-14 15:20
Ciao marianna ma usando il ventilato non "asciuga" troppo la pizza?grazie
Rispondi
Marianna Pascarella
# Marianna 2020-01-15 09:45
Ciao Maria,
tranquilla, questa pizza necessita di una cottura rapida, pochi minuti alla massima temperatura! Se invece preferisci la pizza alta e morbida, puoi leggere lamia ricetta della pizza in teglia! ;)
Rispondi
Maria
# Maria 2020-01-15 14:54
Grazie mille x la spiegazione!
Rispondi
Loredana
# Loredana 2019-04-28 22:43
Ciao ho provato l'impasto x la pizza ed è favoloso....si può fare l'impasto la sera prima e lasciarlo lievitare tutta la notte poi rinfrescarlo al mattino x gustare la pizza a pranzo? Grazie x i consigli!
Rispondi
 
Marianna Pascarella
# Marianna 2019-05-06 14:25
Ciao Lorenda,
certo! Puoi tranquillamente preparare l'impasto la sera e lasciarlo lievitare in frigorifero, ovviamente dovrai utilizzare meno lievito! ;)
Rispondi
Umberto
# Umberto 2018-07-14 13:31
Potresti usare solo un quarto del lievito che usi, se solo evitassi di mettere il sale all'inizio dell'impasto.Il sale va aggiunto alla fine, quando l'impasto è quasi fatto, perché il sale, a contatto diretto col lievito, lo inibisce o lo uccide completamente. Tutti i formati lo sanno.
Rispondi
Marianna Pascarella
# Marianna 2018-07-15 09:23
Ciao Umberto,
Infatti quando aggiungo il sale all'inizio della lavorazione mescolo gli ingredienti secchi prima di aggiungere il lievito, proprio per evitare un contatto diretto troppo forte!
Rispondi
Laura
# Laura 2018-05-02 18:39
Ciao Marianna se volessi dimezzare il lievito? ???? Io ne metto sempre pochissimo e faccio lievitare parecchie ore.... che ne dici metà lievito doppio delle ore????? Mi piacerebbe provare questa pizza tanto lodata ....la mia viene sempre un po secca. ......complimen ti per ogni ricetta che proponi ciao ciao
Rispondi
Marianna Pascarella
# Marianna 2018-05-03 13:54
Ciao Laura,
è un'ottima idea! :lol:
Ovviamente ricorda sempre che la lievitazione può essere influenzata da diversi fattori, per cui ti conviene controllare anche a vista! ;-)
Rispondi
Loredana
# Loredana 2018-03-14 15:23
Ottima ricetta grazie !
Rispondi
 
Maria Carmen
# Maria Carmen 2020-03-18 09:48
Ciao Marianna volevo chiederti se possoridurre la quantità di farina da 1 kg a 500 gr senza modificare la ricetta
Rispondi
Marianna Pascarella
# Marianna 2018-03-14 17:54
Ciao Loredana,
sono felicissima che la ricetta della pizza ti piaccia! Io mi ci trovo benissimo, non la lascerei mai! ;-)
Rispondi
Emy
# Emy 2017-10-24 05:21
CIAOOO MARIANNA!!! OGNI VOLTA CHE FACCIO LE TUE RICETTE SONO SEMPRE UN SUCCESSONE!!!
Rispondi
Marianna Pascarella
# Marianna 2017-10-26 14:29
Ciao Emy,
ne sono felicissima!! :lol:
Rispondi
Emy
# Emy 2017-10-26 16:20
Citazione Marianna Pascarella:
Ciao Emy,
ne sono felicissima!! :lol:

Citazione Marianna Pascarella:
Ciao Emy,
ne sono felicissima!! :lol:

Ciao Marianna ho fatto la pizza ed è stato un SUCCESSONE :lol: !!! Grazie per la ricetta per l’impasto :lol: :lol: :lol:
Rispondi
Marianna Pascarella
# Marianna 2017-10-30 11:46
Ciao Emy,
sono felicissima che ti sia piaciuta!
Io ormai non l'abbandono più! ;-)
Rispondi
 
Emy
# Emy 2017-10-14 16:38
Ciaooo a tutte ho fatto i biscotti di pasta frolla e sono stati un successone
Rispondi
Marianna Pascarella
# Marianna 2017-10-16 17:01
Ciao Emy,
ti ringrazio! Anche a casa mia si preparano davvero molto spesso... :lol:
Rispondi
Emy
# Emy 2017-10-23 14:52
Citazione Marianna Pascarella:
Ciao Emy,
ti ringrazio! Anche a casa mia si preparano davvero molto spesso... :lol:[/quote[quote name="Marianna Pascarella"]Ciao Emy,
ti ringrazio! Anche a casa mia si preparano davvero molto spesso... :lol:

Grazie mille Marianna
Rispondi
Emy
# Emy 2017-10-14 20:11
Ciaooo Marianna vorrei fare la pizza,ovviament e con la tua ricetta, peró ho il forno a gas a quanti gradi devo metterlo e per quanti Minuti deve cuocere la pizza?
Rispondi
Marianna Pascarella
# Marianna 2017-10-16 17:11
Emy,
ti confesso che io non ho il forno a gas, non ho quindi una grande padronanza al riguardo. In base a quello che so almeno la pizza (a differenza degli altri lievitati dovrebbe venire bene).
Puoi leggere qualche info in più qui: i tipi di forno.
La pizza andrebbe cotta sempre alla massima temperatura per 10 minuti circa. Quindi controllala ad occhio e man mano capirai in base al tuo forno come comportarti! :-)
Rispondi
annamaria
# annamaria 2017-06-11 18:04
una volta scongelata bisogna lavorarla ancora? Grazie
Rispondi
 
Marianna Pascarella
# Marianna 2017-06-12 16:36
Ciao Annamaria,
in quale fase di lavorazione della pizza vuoi procedere al congelamento? In ogni caso non è necessario lavorarla nuovamente. Trovi un utile approfondimento in questo articolo: come congelare gli impasti lievitati! ;-)
Rispondi
Laura
# Laura 2016-10-26 13:17
Ciao! Per quanto riguarda la cottura? Gradi e impostazione del forno, mi sono sempre trovata in difficoltà in questa ultima parte.
Rispondi
Marianna Pascarella
# Marianna 2016-10-27 12:27
Ciao Laura,
per la cottura della pizza ci vuole un forno molto potente, quindi è preferibile 220-250° (dipende anche dal tuo forno a quanto arriva), preriscaldato, meglio se modalità ventilata. In questo modo la pizza cuocerà molto velocemente, quindi controlla la cottura già a 10 minuti. ;-)
Rispondi
Laura
# Laura 2016-10-27 16:26
Citazione Marianna Pascarella:
Ciao Laura,
per la cottura della pizza ci vuole un forno molto potente, quindi è preferibile 220-250° (dipende anche dal tuo forno a quanto arriva), preriscaldato, meglio se modalità ventilata. In questo modo la pizza cuocerà molto velocemente, quindi controlla la cottura già a 10 minuti. ;-)



Grazie mille! È venuta benissimo, continuerò ad usare questa ricetta!
Rispondi
Marianna Pascarella
# Marianna 2016-10-27 19:50
Ciao Laura,
sono davvero molto felice che la ricetta sia venuta bene e ti sia piaciuta! :-)
Rispondi
domenico
# domenico 2016-10-07 23:33
ricetta perfetta, io aggiungo un po di margarina buona o burro bavarese usando forno elettrico a 250gradi
Rispondi
 
Marianna Pascarella
# Marianna 2016-10-09 18:35
Ciao Domenico,
io con la margarina in verità non ho mai provato! Appena rifaccio la pizza voglio provarla anche io in questo modo! ;-)
Grazie per i tuoi consigli! :-)
Rispondi
rino
# rino 2016-10-07 19:49
Marianna carissima, non ci sentiamo da quando ho pubblicato la ric. ""STROZZAPRETI ALLA VODKA""; io continuo a seguirti e questa volta devo dirti proprio ""GRAZIE"", la pizza era una vita che cercavo di farla ma non mi è mai venuta bene. La mia (tua) pizza attualmente è stata lodata da tutti i miei amici a cui l'ho presentata (una serata con otto persone). Finalmente ho la PIZZA! GRAZIE MARIANNA. Un caro ciao.
rino
Rispondi
Marianna Pascarella
# Marianna 2016-10-09 18:33
Ciao Rino,
sono felicissima che tu ci abbia continuato a seguire!! :lol:
E sono ancora più felice che tu abbia trovato una buona ricetta per la pizza, io la faccio da sempre in questo modo e mi sono sempre trovata benissimo! ;-)
Rispondi
Serena
# Serena 2017-01-14 15:36
Ciao! Ho appena finito di impastare e ho messo il panetto a lievitare. Nella stesura, di quanti centimetri di spessore deve risultare la pasta? Grazie mille!
Rispondi
Marianna Pascarella
# Marianna 2017-01-16 14:21
Ciao Serena,
mi sa che è un po' tardi per darti le misure della stesura...
Può andar bene da pochi millimetri a mezzo centimetro, diciamo che dipende un po' dai gusti... Se la preferisci croccante devi renderla più sottile, se ti piace più morbida devi farla un po' più alta. :-) Poi come è venuta?
Rispondi
Serena
# Serena 2017-01-16 14:27
Ciao Marianna! È venuta uno SPETTACOLO! È stata divorata! Buona Buona Buona!!!!!!!!!
Rispondi
 
Marianna Pascarella
# Marianna 2017-01-18 10:18
Ciao Serena,
sono felicissima che sia venuta bene!! :lol:
Rispondi
anna
# anna 2015-09-22 23:53
Mi sono trovata benissimo con questo impasto!
Otima riceta!
Rispondi
Marianna Pascarella
# Marianna 2015-09-23 09:10
Ne sono felicissima!
Io mi sono sempre trovata benissimo con questo impasto, ormai sono anni che lo utilizzo e mi ha sempre dato soddisfazioni! :-)
Rispondi
Marta
# Marta 2014-09-18 16:04
Mi sono sempre trovata benissimo con questo impasto! Ottima ricetta! :lol:
Rispondi

Aggiungi commento



Codice di sicurezza
Aggiorna

 

© Copyright 2006-2020 - I contenuti pubblicati su questo sito sono di proprieta' di Marianna Pascarella - Tutti i diritti sono riservati.
RicetteDalMondo.it e' un sito di FOODIE LAB di Marianna Pascarella - P.IVA IT09215191215 / REA NA-1016927

Newsletter
Iscriviti alla Newsletter!
Riceverai gratuitamente le nostre Ricette e le ultime novità direttamente nella tua casella di posta.

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy