Frutta e verdura dai colori insoliti

di Marianna Pascarella ()
Frutta e verdura dai colori insoliti

I colori di frutta e verdura sono una vera e propria gioia per la vista. Esistono però varietà poco diffuse, caratterizzate da tonalità decisamente insolite.

Ad ogni stagione i suoi colori, ad ogni colore le sue proprietà. I colori di frutta e verdura, inutile dirlo, sono un piacere per gli occhi e un concentrato di virtù benefiche per l'organismo. Lasciamo per un attimo da parte i risvolti sulla salute della frutta e verdura per concentrarci sulle incredibili tonalità di questi alimenti: negli ultimi anni, infatti, i banchi dell'ortofrutta si sono arricchiti di tante tonalità diverse, alcune delle quali decisamente insolite.

Leggi anche  Cucina macrobiotica: scopriamone di più

Dai cavolfiori viola ai pomodori e le zucchine gialle, siamo di fronte a un arcobaleno che, di anno in anno, si arricchisce di moltissime varietà. A volte si tratta di specie di frutta e verdura secolari che, dopo essere state accantonate (e dimenticate) per decenni, sono ritornate ad essere prodotte da contadini e frutticultori. Andiamo a scoprire più da vicino gli incredibili (e insoliti) colori di frutta e verdura.

Le melanzane bianche

Quando si parla di “color melanzana” ci si riferisce all’inconfondibile viola dell’ortaggio della famiglia delle solanacee. Eppure esistono anche melanzane di altri colori, come le quelle bianche. La presenza sul mercato di questa varietà si aggira intorno all'1% della produzione nazionale e, di conseguenza, non è facile trovare questo ortaggio sui banchi dell'ortofrutta. Immagina quindi la sorpresa di scorgere, tra gli incredibili colori delle altre verdure, il candore irresistibile di questo ortaggio.

L'origine della melanzana bianca è incerta e, in Italia, possiamo trovarla soprattutto in Puglia ed Emilia Romagna. Ricche di calcio, potassio, fosforo, Vitamina E e vitamina C, al palato si presentano più dolci delle più classiche melanzane viola. Come la sua sorella viola, anche la melanzana bianca può essere cucinata nei modi più diversi, sia in forno che in padella.Melanzane bianche

Scopri la ricetta degli  Involtini di melanzane bianche

I pomodori gialli

L'associazione tra il pomodoro e il colore rosso è immediata. Cosa pensare, quindi, quando ci troviamo di fronte a un pomodoro giallo? Semplice: abbiamo tra le mani una varietà molto antica. Si pensa, infatti, che, dopo la scoperta delle Americhe, i primi pomodori che gli europei abbiamo mai visto fossero proprio gialli: non a caso, almeno inizialmente, questo ortaggio prese il nome di "pomo d'oro", in riferimento alla mela della discordia di mitologica memoria.

Solo col passare dei secoli presero il sopravvento le varietà rosse, tanto da farci dimenticare le origini di questo pomodoro oggi considerato così insolito. In Italia la varietà gialla cresce alle falde del Vesuvio: si tratta di una varietà molto antica, che in Campania viene prodotta da secoli.Pomodori gialli

Scopri la ricetta degli  Spaghetti integrali con pomodorini gialli e tonno

Le carote viola o nere

Come il pomodoro, anche le carote in origine non avevano il colore con cui oggi siamo abituati ad identificarle. Antiche testimonianze risalenti al periodo Egizio, infatti ce le descrivono di un colore tra il nero e il violaceo. Originaria del Medioriente, la carota viola era coltivata in Afghanistan già 5000 anni fa e si era diffusa rapidamente anche in Europa e nell’Africa del Nord.

La varietà arancione, che tutti noi conosciamo, risale invece al XVII secolo, e fu creata dagli abili orticoltori olandesi per omaggiare la stirpe regnante sui Paesi Bassi, la famiglia degli Orange, appunto.

Ricca di antocianine, la carota viola è ricca di sapore e oggi sta conoscendo nuova fortuna in particolare per le sue tantissime virtù antiossidanti.Carote viola

Cavolfiore viola, cavolfiore arancione e cavolfiore verde

Parlando dei colori di frutta e verdura non possiamo non nominare il cavolfiore. Questo ortaggio, infatti, rappresenta un microcosmo di colori molto diversi tra loro, alcuni dei quali decisamente insoliti. Negli anni ci siamo abituati a consumare la classica varietà bianca alla quale, oggi, vengono affiancate altre coloratissime varietà. Il cavolfiore viola, per esempio, chiamato anche Violetto di Sicilia a causa della sua provenienza, deve il suo caratteristico colore alla presenza degli antociani (contenuti anche nei mirtilli), pigmenti dal grande potere antiossidante e quindi benefici per l'organismo.

Il cavolfiore, tuttavia, può essere anche arancione: di provenienza canadese, si tratta di una varietà ricca di beta-carotene, tanto che ne contiene una quantità circa 25 volte superiore rispetto al cavolfiore bianco.

Infine non possiamo non nominare il cavolfiore verde, stretto parente della più tradizionale varietà bianca, dalla quale differisce per il maggior contenuto di clorofilla, a cui deve il proprio colore. Tra le varietà italiane, nominiamo il cavolfiore verde di Macerata e quello di Moncalieri.Cavolfiore viola, arancione e verde

Leggi anche  Un bouquet di... Cavolfiori

L'anguria gialla

Da qualche anno sono apparse sui banchi della frutta italiani e, diciamoci la verità, almeno inizialmente ci hanno lasciato di stucco. Le angurie a pasta gialla sono una vera e propria novità per i nostri occhi, così abituati al colore rosso-rosato delle angurie nostrane. La provenienza delle angurie gialle è giapponese: più piccole di quelle italiane, sono nate da un innesto botanico ottenuto in modo 100% naturale. Caratterizzata da una polpa croccante, l'anguria gialla ha un sapore piuttosto delicato, che ricorda vagamente quello del mango.Anguria gialla

Le zucchine gialle

Si tratta sicuramente di una varietà di nicchia che, però, sta cominciando a essere apprezzata da sempre più persone. Le zucchine gialle sono un vero e proprio trionfo di colore per i nostri occhi. Molto diffuse dell'Italia del Nord-Est, si tratta di una varietà poco conosciuta nel resto della penisola. Caratterizzate da un sapore leggermente più dolce rispetto alla classica zucchina verde. Ricordano più da vicino il gusto della zucca e si prestano a qualsiasi tipo di preparazione: in particolare sono perfette per il risotto.Zucchine gialle

Insomma, con tutti questi colori a disposizione i nostri piatti possono diventare un tripudio di tonalità: sei pronto a sperimentare?

Dai un Voto!
1 1 1 1 1
Media 4.92 (50 Voti)

Aggiungi commento



Codice di sicurezza
Aggiorna

 

© Copyright 2006-2019 - I contenuti pubblicati su questo sito sono di proprieta' di Marianna Pascarella - Tutti i diritti sono riservati.
RicetteDalMondo.it e' un sito di FOODIE LAB di Marianna Pascarella - P.IVA IT09215191215 / REA NA-1016927

Newsletter
Iscriviti alla nostra Newsletter!
Riceverai gratuitamente le nostre Ricette e le ultime novità direttamente nella tua casella di posta.

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy