Confettura di lamponi

Autore: Marianna Pascarella (aggiornata il )

La confettura di lamponi è una delle conserve di fine estate migliori che ci siano. Semplice e veloce da preparare, questa marmellata sarà una fedelissima compagna per i vostri viaggi culinari per tutto l'inverno, che vi condurrà alla scoperta di ricette nuove o vecchi ed insostituibili grandi classici. Quel suo sapore leggermente aspro sarà condurvi in un meraviglioso mondo dove nuove sorprese vi aspettano, per accogliervi in piatti particolari tutti da assaporare. 

La marmellata di lamponi è perfetta per la farcitura di rotoli e crostate, o per completare la meravigliosa torta Linzer, ma le sue performance non sono certo da meno se viene assaporata semplicemente spalmata su delle fragranti fette biscottate, insieme a un velo di burro per i palati più esigenti. Inoltre il suo sapore un po' aspro la rende anche adatta ad essere avvicinata a ricetta salate, provatela vicino ai formaggi, come fareste per la classica marmellata di cipolle rosse.

DIFFICOLTA': Bassa PREPARAZIONE: 15 minuti RIPOSO: 2-3 ore COTTURA: 50 minuti
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

I Consigli di Marianna

* Ricordate sempre che la marmellata non deve indurire completamente in cottura, è sufficiente che versandone un piccolo quantitativo in un piattino questa scenda lentamente. La composta infatti raggiunge una consistenza più compatta raffreddandosi, se quindi la cuocete troppo rischiate di ottenere una confettura troppo "dura".

 

Quanto si conserva la confettura?
La confettura sarà pronta dopo una settimana circa di riposo. Se il sottovuoto è avvenuto correttamente potrete conservare i vasetti chiusi in dispensa, al fresco e al buio, anche per un anno. Una volta aperto il vasetto dovrete invece riporlo in frigorifero e consumarlo entro una settimana dall'apertura.



La pectina
La pectina è un addensante naturalmente contenuto nella frutta, che in alcuni frutti (come anche nei lamponi) non si trova in una quantità sufficiente per consentire la preparazione della marmellata senza necessità di aggiungerne altra. Il succo del limone ne contiene una buona quantità, ecco perchè questo viene aggiunto alla preparazione. Anche la mela ne è ricca, se volete potrete quindi aggiungere la polpa di una alla preparazione e ridurre anche in tempi di cottura, e state tranquilli perchè la mela non altera il sapore. In alternativa potete anche pensare di aggiungerla separatamente, viene venduta in bustina, da aggiungere alle marmellate.

Dai un Voto!
1 1 1 1 1
Media 5.00 (14 Voti)

Aggiungi commento



Codice di sicurezza
Aggiorna

 

© Copyright 2006-2019 - I contenuti pubblicati su questo sito sono di proprieta' di Marianna Pascarella - Tutti i diritti sono riservati.
RicetteDalMondo.it e' un sito di FOODIE LAB di Marianna Pascarella - P.IVA IT09215191215 / REA NA-1016927

Newsletter
Iscriviti alla nostra Newsletter!
Riceverai gratuitamente le nostre Ricette e le ultime novità direttamente nella tua casella di posta.

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy