Come usare la sac à poche

()
Come usare una sac a poche per pasticceria

La sac à poche, in italiano tasca da pasticciere, è uno degli strumenti più utilizzati in pasticceria. Strumento indispensabile per la decorazione di torte e cupcake, la sac à poche non è più mero appannaggio dei grandi maestri di pasticceria, con il boom del cake design e la moda di preparare in casa i dolci, da quelli più semplici a quelli più spettacolari, è infatti diventato un oggetto di comune utilizzo.

La sac à poche è un sacchetto dalla forma triangolare, di stoffa o di plastica monouso, alla cui estremità viene applicato un beccuccio che determina la forma esatta del ciuffo di crema, frosting o panna, in base alla sua forma.

Leggi anche  Come foderare una tortiera con la carta forno

Dopo aver imparato a fare un pan di spagna perfetto, aver capito come si taglia e come fare una bagna ideale per ogni occasione, non ti resta che imparare ad utilizzare la sac à poche, per creare delle decorazioni suggestive per la tua torta perfetta!

Questo attrezzo è molto simile alla siringa da pasticceria, che sicuramente è più comodo da riempire e più semplice da maneggiare per i principianti, ma per i professionisti del settore (o per chi si diletta ad esserlo) la tasca da pasticciere diventa uno strumento irrinunciabile ed insostituibile.

Come usare la sac à poche: il materiale

Di sac à poche ne esistono di differenti tipologie, ma la prima netta distinzione la si può fare in base al materiale:stoffa o plastica. La differenza fondamentale risiede nella possibilità di riutilizzo: quella di stoffa è lavabile e riutilizzabile, morbida da riempire e comoda da impugnare, resistente e pertanto adatta anche agli impasti più compatti, tipo quello della pasta choux. Quella di plastica (o altri materiali, come ad esempio il nylon) è un po’ più rigida, è usa e getta e si può pertanto utilizzare una sola volta, non viene quindi lavata e dopo l’utilizzo viene gettata, consentendo un indubbio vantaggio temperale dovuto appunto al mancato lavaggio.

La scelta tra le due tipologie è del tutto personale e dettata da differenti fattori, anche questi soggettivi, l’unico elemento oggettivo da prendere in considerazione nella scelta potrebbe essere la tipologia di impasto con cui la sac à poche deve essere riempita; se questo è compatto conviene scegliere quella di stoffa più resistente, se invece è ricco di colorante è preferibile scegliere quella monouso, visto che quella di tela potrebbe indelebilmente macchiarsi.Come usare la sac a poche - il materiale

Le sac à poche monouso si possono trovare in bobine che contengono al loro interno 50-100 sacchetti. Le dimensioni possono variare anche considerevolmente; potrete trovarne di piccole, adatte alle decorazioni di dettaglio e di precisione, medie, generalmente indicate per tutti gli usi, ed infine grandi, utili per utilizzare il sacchetto come contenitore di grossi quantitativi di farcitura o di impasti.

Come usare la sac à poche: come farla in casa

Può accadere di trovarsi di fronte alla necessità di utilizzare una sac à poche e di trovarsene sforniti o di averle terminate, in questi casi può essere utile conoscere qualche trucchetto sapere come fare una sac à poche in casa, con le proprie mani. I rimedi possono essere diversi e i più diffusi sono sicuramente un sacchetto trasparente per alimenti, che andrete a riempire con la crema per poi tagliare ad una delle due punte, per ottenere il classico foro della tasca da pasticciere oppure potrete ricorrere alla carta forno, facendo un classico cono fai da te, quest’ultimo caso può essere utile se dovete fare delle operazioni di precisione.Come usare sac a poche: come farla in casa

Come usare la sac à poche: i beccucci

Raramente la sac à poche viene utilizzata semplicemente come sacchetto contenitivo di un impasto che viene poi fatto fuoriuscire semplicemente tagliando una punta della sacca. Molto più spesso essa viene utilizzata come strumento decorativo e in questo caso altro elemento essenziale sono i beccucci:a cono, a stella, a foglia, a punta, ecc… Ne avrete sicuramente sentiti di tutte le forme, ma come funzionano e come si scelgono?

Quelli più comuni sono sicuramente quello ad imbuto (ideale per farcire krapfen, croissant, ecc), a fiore (per le decorazioni floreali), a stella (aperta o chiusa, per ottenere il classico ciuffo di decorazione dei cupcakes), a foro (per realizzare scritte), a onda (per creare delle vere e proprie onde), a intreccio (per creare un effetto tessuto). Oltre quelli indicati ne esistono davvero tantissime tipologie, senza considerare che ognuno di essi può creare un effetto differente in base alle dimensioni.Come usare la sac a poche - i beccucci

I beccucci possono essere di plastica o di metallo, addirittura ne esistono di monouso. Spesso sono in dotazione con la sacca stessa, ma per avere una sufficiente scelta dovrete facilmente ricorrere ad un kit comprato separatamente. I migliori (a mio avviso) sono quelli in metallo, che garantiscono una precisione migliore ed una forma perfetta per il disegno che si intende realizzare.

Il beccuccio deve essere inserito all’interno del sacchetto, con la punta rivolta verso il basso. Dovrete quindi tagliare la punta della sacca facendo fuoriuscire la punta del beccuccio e spingere bene affinchè il beccuccio sia mantenuto saldo (se dovesse muoversi mentre premete la sacca rischiate di rovinare la decorazione). Nel caso in cui utilizzate un adattatore, comune nelle sacche di stoffa ed utile per cambiare ripetutamente punta durante la decorazione), il beccuccio deve essere fissato direttamente sull’adattatore, all’esterno della sacca.

Come usare la sac à poche: come riempirla

Una volta montato il beccuccio dovrete procedere a riempire la vostra sac à poche. Per farlo potrete mantenere la sacca in una mano, risvoltandone metà verso l’esterno (questo vi aiuterà a tenerla fissa in una mano) o semplicemente appoggiarla in un vaso o in un bicchiere (esistono anche degli appositi strumenti a forma di cono, indicati proprio per mantenerla), risvoltate quindi la sacca all’esterno del bicchiere e procedete a riempirla. Riempitela per almeno la metà (comunque non completamente), poi chiudete la parte libera della sacca girandola su se stessa, cercando di portare tutta la farcitura verso il basso, evitando di creare vuoti d’aria, e mantenetela ben chiusa.Come usare la sac a poche - come riempirla

Come usare la sac à poche: come si usa

A questo punto potrete procedere a farcire e decorare premendo la sacca, puntando il beccuccio direttamente sulla superficie da decorare. A seconda della dimensione della sacca e della decorazione che dovrete realizzare regolatevi su come vi sentite più comodi; potrete maneggiarla con una o con due mani. L’esperienza vi istruirà sulla maniera a voi più congeniale.

Se siete inesperti e non sapete esattamente quale sia il beccuccio più adatto al vostro scopo o quale sia il modo migliore di maneggiare la sacca per ottenere la decorazione che preferite, potrete sempre fare preventivamente una prova su un foglio di carta forno e capire così come muovermi e lavorare.Come usare la sac a poche - come usarla

Dai un Voto!
1 1 1 1 1
Media 4.80 (64 Voti)

Aggiungi commento



Codice di sicurezza
Aggiorna

 

© Copyright 2006-2019 - I contenuti pubblicati su questo sito sono di proprieta' di Marianna Pascarella - Tutti i diritti sono riservati.
RicetteDalMondo.it e' un sito di FOODIE LAB di Marianna Pascarella - P.IVA IT09215191215 / REA NA-1016927

Newsletter
Iscriviti alla nostra Newsletter!
Riceverai gratuitamente le nostre Ricette e le ultime novità direttamente nella tua casella di posta.

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy