Come sostituire il sale

di Marianna Pascarella (aggiornata il 08-09-2017)

Il sale è un insaporitore naturale che viene utilizzato per migliorare il sapore delle pietanze. Sebbene sia un alimento presente in natura, al quale non è quindi imputabile un’accusa di tossicità o similari, bisogna ammettere che spesso e volentieri di questo elemento se ne fa uso e abuso, superando la quantità necessaria, al fine di rendere più “sapido” e saporito un cibo.

Ricetta Come sostituire il sale

L’effetto che si ottiene da un consumo eccessivo di sale non è solo un “miglioramento” del sapore, ma una copertura del naturale aroma del cibo stesso, nonché un aumento esponenziale della quantità di sale giornaliera consumata ed assimilata. Anche perché man mano che si incrementa la quantità di sale utilizzata sui cibi, ci si abitua al sapore "alterato" e i nostri organi di gusto (assuefatti a quel livello) tenderanno a richiederne di più.

Leggi anche  Come sostituire il burro

 
 
Dai un Voto!
1 1 1 1 1
Media 5.00 (127 Voti)
Mostra i Commenti
Il Ricettario di Marianna
Il Ricettario
di Marianna