Questo sito contribuisce alla audience di

Come pulire le Vongole

()
Come pulire le vongole

Se avete appena acquistato un bel sacchetto di vongole in pescheria è probabile che vi stiate chiedendo come pulire le vongole dalla sabbia, ovvero come farle spurgare, per evitare che la sabbia in esse contenuta possa compromettere irrimediabilmente la perfetta riuscita di una ricetta.

Pulire le vongole e fargli così perdere tutta l’eventuale sabbia in esse contenuta è un’operazione davvero semplice, che potrete eseguire in maniera facile e veloce, senza andare in difficoltà e trovarvi di fronte ad una situazione che non sapete come gestire.

Leggi anche  Come pulire le cozze

Le vongole sono dei molluschi bivalve appartenenti alla famiglia dei Veneridae. In verità con il nome "vongola" si intendono normalmente numerose spcie differenti di molluschi. Questi mlluschi hanno generalmente un gusto molto delicato e, grazie alla loro grande versatilità ed il semplice utilizzo, sono molto impeigate in cucina, per la preparazione di ricette semplici o sofisticate.

Come scegliere le vongole al momento dell'acquisto

Quando vi trovate in pescheria facilmente farete affidamento al vostro pescivendolo di fiducia per acquistare il pesce migliore, quello appena pescato, quello proveniente dal mare più vicino a voi, quello che vi viene suggerito e consigliato dal venditore. Nonostante tutta la vostra fiducia riposta nella persona di fronte a voi, potreste trovarvi dinanzi ad una situazione nuova o non molto chiara, in queste occasioni è meglio non avere dubbi, soprattutto quando si tratta di molluschi. Le vongole sono dei molluschi molto particolari, sono infatti (al pari delle cozze) dei veri e propri filtri del mare, quindi al momento dell’acquisto, dovrete quindi prestare molta attenzione a poche e semplici regole. Verificate che le vongole che avete intenzione di acquistare siano vive, quindi dovranno essere contenute in abbondante acqua e non dovranno essere state pescate da molto tempo. E’ preferibile acquistare vongole contenute nei retini, con bollo sanitario CEE.

In quale periodo acquistare le vongole?

Le vongole sono dei molluschi reperibili tutto l’anno, ma i mesi migliori per gustarle sono da giugno a dicembre.

Quale tipologia di vongole scegliere

Le vongole più diffuse sono i lupini e le vongole veraci. La scelta delle vongole dipende solo dai gusti personali e dalla ricetta che si desidera realizzare, in ogni caso c’è una differenza macroscopica tra le due tipologie che sarà utile al momento della pulizia. I lupini sono delle vongole abbastanza piccole, con un mollusco piuttosto morbido, che difficilmente risulteranno sabbiose, per cui sarà sufficiente farle spurgare in acqua. Le vongole veraci invece sono più grandi ed hanno delle carni più sode, in genere queste vongole sono quelle che facilmente contengono sabbia; in questo caso conviene controllare le vongole una ad una.

Come pulire le vongole

Per pulire le vongole vi basterà una bacinella con acqua fredda, del sale ed una >schiumarola.
Procedete ad una prima verifica delle vongole, ad occhio. Scartate le vongole rovinate, ovvero quelle con il guscio rotto. Se avete scelto delle vongole veraci sappiate che qualcuna potrebbe essersi riempita completamente di sabbia, quindi pazientate a batterle tutte, una alla volta, su un tagliere, con la chiusura rivolta verso il basso. Se la vongola è piena di sabbia vedrete che si formerà subito una macchia scura, in questo caso scartate la vongola.Come pulire le vongole 2Come pulire le vongole 3
Mettete tutte le altre in una bacinella contenente acqua fredda e sale (1 cucchiaio di sale per ogni litro d’acqua.). Lasciatele in ammollo per almeno mezz’ora vedrete che nel frattempo le vongole tenderanno ad aprirsi per prendere ossigeno e rilasceranno eventuali granelli di sabbia in esse contenute.Come pulire le vongole 4Come pulire le vongole 5
Dopo l’ammollo prelevate le vongole con una schiumarola o con le mani, evitando di raccogliere anche la sabbia, che nel frattempo si sarà depositata sul fondo.

Come aprire le vongole

Dopo averle pulite le vongole sono pronte per essere utilizzate come previsto dalla vostra ricetta. Se avete la necessità di aprirle, mettete le vongole in un tegame, aggiungete un filo d’olio ed aromi a piacere (anche in base alla ricetta che dovete realizzare), mettete il tegame sul fuoco vivace e coprite con il coperchio. Le vongole si apriranno in pochissimi minuti, spegnete appena si saranno dischiuse, se le fate cuocere troppo comprometterete la tenerezza delle carni. Potrete utilizzare anche il fondo di cottura, ovvero il liquido rilasciato dalle vongole stesse, preferibilmente dopo averlo filtrato.

Ti potrebbe interessare leggere anche Come conservare le vongole

Dai un Voto!
1 1 1 1 1
Media 4.73 (95 Voti)

Aggiungi commento



Codice di sicurezza
Aggiorna


© Copyright 2006-2018 - I contenuti pubblicati su questo sito sono di proprieta' di Marianna Pascarella - Tutti i diritti sono riservati.
RicetteDalMondo.it e' un sito di Mediaweb di Salvatore D'Onofrio - P.IVA 07569981215 / REA 895056

Newsletter
Iscriviti alla nostra Newsletter!
Riceverai gratuitamente le nostre Ricette e le ultime novità direttamente nella tua casella di posta.

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy