Come pulire gli asparagi

()
Come pulire gli asparagi di campo o di bosco

Gli asparagi (dal grego Aspharagos = germoglio) è un ortaggio molto saporito e versatile, che può essere utilizzato in perse preparazioni, sia per arricchire le ricette che come elemento fondamentale della ricetta stessa. Spesso sono consumati anche come contorno e sono da apprezzare per le loro proprietà benefiche e depurative. 

Leggi anche  Come pulire i carciofi

Le caratteristiche degli asparagi

Gli asparagi sono degli ortaggi che contengono pochissime calorie e sono per giunta ricchi di sali minerali e di vitamina E; per questo motivo il loro consumo è fortemente raccomandato in una dieta sana ed equilibrata.

Gli asparagi sono maggiormente reperibili nei mesi primaverili, da marzo a giugno, ed è proprio in questo periodo che se ne è consigliato l'utilizzo.Come Pulire e Cuocere gli Asparagi

Di asparagi ne esistono numerose varietà, addirittura se ne contano circa 200. Le più conosciute e rinomate sono le seguenti. 

  • Asparago Bianco, che germoglia completamente nella terra, quindi senza prendere la luce, ed ha un sapore molto delicato.
  • Asparago Violetto, che in realtà è un asparago bianco che però fuoriesce dalla terra e per mezzo della luce del sole attiva il processo di fotosintesi clorofiliana, ha anch'esso un sapore abbastanza delicato, leggermente amaro rispetto a quello bianco.
  • Asparago Verde, cresce alla luce del sole, ha un sapore marcato ed il suo germoglio è dolciastro.
  • Asparago Selvatico, ha un sapore ancora più marcato dei precedenti, con un retrogusto di carciofo, ha un fusto piuttosto sottile e cresce spontaneamente.

Le varie tipologie di asparagi sono piuttosto scambievoli tra di loro, sebbene ci siano delle ricette in cui alcune tipologie sono maggiormente indicate rispetto ad altre.

Come pulire gli asparagi

In questa Scheda di Cucina vedremo come pulire gli asparagi per utilizzarli al meglio nelle ricette di interesse. 
Per pulire gli asparagi saranno necessari: un tagliere, un coltello, un pelapatate.

  1. Sciacquare gli asparagi sotto l'acqua corrente eliminando eventualmente qualcuno troppo rovinato e sistemarli su un tagliere.
  2. Tagliare la parte finale del gambo degli asparagi, più dura, tagliandola con un coltello.Come Pulire e Cuocere gli Asparagi
  3. In questo modo potrete pareggiare gli asparagi e renderli tutti della stessa altezza, così che anche la cottura sarà più semplice.Come Pulire e Cuocere gli Asparagi
  4. Pelare il gambo con un pelapatate per rimuovere la parte più dura e legnosa ed eliminare eventuali filamenti.Come Pulire e Cuocere gli AsparagiCome Pulire e Cuocere gli Asparagi
  5. Sciacquare nuovamente gli asparagi ed asciugarli tamponandoli con un canovaccio da cucina.Come Pulire e Cuocere gli Asparagi
  6. I vostri asparagi sono pronti per essere utilizzati.Come Pulire e Cuocere gli Asparagi

Come cucinare gli asparagi

  1. Per cucinare gli asparagi, dopo averli puliti come indicato prima, legarli con uno spago da cucina.come-pulire-asparagi-0
  2. Far bollire dell'acqua in una pentola stretta e profonda ed immergerli non appena l'acqua bolle, con le punte non immerse in acqua.come-pulire-asparagi-0
  3. Cuocere così gli asparagi per 8-10 minuti, se siete incerti potete provare la cottura con una forchetta (come si procede per verificare la cottura delle patate), gli asparagi dovranno risultare teneri ma compatti.come-pulire-asparagi-0

Come conservare gli asparagi

Gli asparagi possono essere conservati sia crudi che cotti.

Se sono crudi possono essere conservati fuori dal frigo, immergendo i gambi in acqua fredda. In questo modo si conserveranno fino a 12 ore. Oppure potete avvolgerli in un panno umido e conservarli in frigorifero fino a 3-4 giorni. Se avete bisogno di una conservazione più lunga potete riporli in un sacchetto per alimenti adatto al congelamento, in questo modo si terranno in feezer per un paio di mesi.

Un'altra possibilità consiste nel conservare gli asparagi dopo la cottura. In questo caso, dopo aver cotto gli asparagi, asciugateli tamponandoli con un canovaccio, riponeteli in un contenitore di vetro e conservateli in frigorifero fino ad un paio di giorni. Per conservali più a lungo riponeteli (sempre asciutti) su un vassoio, distanziati tra di loro e metteteli in freezer, solo dopo che saranno congelati potete trasferirli in un sacchetto per alimenti adatti al congelamento e conservarli così fino a 2 mesi.

Leggi tutte le ricette con gli Asparagi.

Dai un Voto!
1 1 1 1 1
Media 4.82 (350 Voti)

Aggiungi commento



Codice di sicurezza
Aggiorna

 

© Copyright 2006-2019 - I contenuti pubblicati su questo sito sono di proprieta' di Marianna Pascarella - Tutti i diritti sono riservati.
RicetteDalMondo.it e' un sito di FOODIE LAB di Marianna Pascarella - P.IVA IT09215191215 / REA NA-1016927

Newsletter
Iscriviti alla nostra Newsletter!
Riceverai gratuitamente le nostre Ricette e le ultime novità direttamente nella tua casella di posta.

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy