Questo sito contribuisce alla audience di

Come pulire e tagliare i finocchi

()
Come pulire i finocchi

I finocchi sono degli ortaggi tipici della fauna mediterranea, dove si possono trovare due varietà, quella selvatica che è una pianta spontanea perenne, di cui si consumano i germogli, le foglie e i frutti (quelli che solitamente vengono chiamati “semi”) e quella coltivata (ovvero il finocchio dolce) che è invece una pianta annuale o biennale, con delle grosse radici, del quale si consuma la guaina ovvero il grumolo bianco (erroneamente chiamato anche “bulbo”), che si sviluppa alla base.

I finocchi dolci (quelli coltivati quindi) sono ricchi di proprietà benefiche, sono ricchi di acqua (quindi particolarmente indicati nelle diete ipocaloriche) e di oli essenziali che favoriscono un effetto diuretico e digestivo sull’organismo.

Leggi anche come  Pulire i carciofi

Pulire e tagliare i finocchi è sicuramente un’operazione semplice, ma sapere bene come procedere può certamente essere d’aiuto in molte circostanze.Come pulire i finocchi e tagliarli

Come pulire e tagliare i finocchi: informazioni utili

I finocchi dolci sono solitamente consumati crudi, regalano una dolce sensazione di freschezza e di sazietà, ma possono essere utilizzati anche nelle ricette, crudi o cotti. Per poterli utilizzare al meglio in cucina è indispensabile sapere come si devono pulire e tagliare, che anche se può sembrare banale e scontato, non lo è poi tanto. Pulire i finocchi nel modo corretto vi aiuterà a ridurre al minimo gli scarti e ad avere sempre il taglio perfetto in base alle varie esigenze. Quando si acquistano i finocchi, così come succedere per le altre verdure e ortaggi, è importante assicurarsi che siano freschi e per farlo vi basterà controllare che il grumolo sia bianco e carnoso, con delle venature poco visibili, così che al tatto lo sentirete quasi liscio.

Come pulire e tagliare i finocchi: come procedere

  1. Per pulire i finocchi sistemate il finocchio su un tagliare, appoggiandolo “disteso”, tagliate quindi con un taglio netto la parte verde dei gambi e le barbette. Sollevate ora il finocchio appoggiandolo sulla base e tagliatelo a metà. Infine prendete ogni metà e tagliate la parte più esterna della base, che in genere risulta un po’ rovinata.Come pulire i finocchi dolci
  2. Staccate quindi le foglie esterne più rovinate, che in genere sono anche meno gustose, poi tagliate ancora a metà per ottenere quattro parti e a questo punto potrete procedere a lavare il finocchio allargando leggermente le foglie e sciacquandolo sotto l’acqua corrente. Procedete ulteriormente a tagliare il finocchio a fettine più sottili per mangiarlo al naturale o per cuocerlo o tagliatelo con una mandolina per avere un effetto julienne ideale per le insalate.Come pulire i finocchi coltivati

Come pulire e tagliare i finocchi: come cuocerli

I finocchi sono molto ricchi d’acqua, pertanto richiedono una cottura breve, preferibilmente o padella o per bollitura (è sconsigliata invece la pentola a pressione).

Come pulire e tagliare i finocchi: come conservarli

I finocchi si conservano in frigorifero per diversi giorni, nel reparto meno freddo. Una volta lavati, puliti e asciutti potrete invece conservarli, sempre in frigorifero, in un contenitore chiuso, per 2 giorni al massimo. Una volta cotti i finocchi si conservano 1-2 giorni al massimo, in frigorifero. Essendo ricchi di acqua si sconsiglia il congelamento.Come pulire i finocchi a casa

Dai un Voto!
1 1 1 1 1
Media 4.93 (84 Voti)

Aggiungi commento



Codice di sicurezza
Aggiorna


© Copyright 2006-2018 - I contenuti pubblicati su questo sito sono di proprieta' di Marianna Pascarella - Tutti i diritti sono riservati.
RicetteDalMondo.it e' un sito di Mediaweb di Salvatore D'Onofrio - P.IVA 07569981215 / REA 895056

Newsletter
Iscriviti alla nostra Newsletter!
Riceverai gratuitamente le nostre Ricette e le ultime novità direttamente nella tua casella di posta.

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy