Come fare in casa i Coloranti Alimentari

()

I coloranti alimentari sono dei composti chimici, di natura organica o inorganica, utilizzati in cucina, soprattutto nell’ambito della pasticceria, per modificare il colore di un alimento; in base a questa loro funzione, i coloranti alimentari sono classificati come additivi alimentari.

In quanto additivi è facile rintracciarli sulla lista degli ingredienti dei prodotti confezionati, dove vengono indicati come le sigle E100-E199.

Parlando di additivi e di alterazione del naturale aspetto di un alimento, sorge spontanea la domanda: “perché alterare ciò che mangiamo?”. La spiegazione risiede nel fatto che in generale siamo abituati ad associare colori e sapori, al punto tale che se mangiamo una torta con una crema rosa scuro, siamo quasi certi di sentire il sapore della fragola!

In questa Guida di Cucina vedremo come fare in casa i coloranti alimentari, evitando di acquistare e soprattutto di mangiare prodotti chimici e sintetici.

Leggi anche Come utilizzare le spezie in cucina

Perchè si utilizzano i coloranti alimentari

In effetti il colore di ciò che mangiano influenza parecchio il sapore, e non solo per l’abbinamento colore-sapore, ma che perché siamo ormai abituati a mangiare con gli occhi prima che con la bocca. Le prime sensazioni di gusto vengono percepite proprio dalla vista, ed è proprio vero che come si suol dire l’occhio vuole la sua parte. I coloranti alimentari hanno pertanto lo scopo di modificare il colore degli alimenti, rendendoli maggiormente attraenti ed appetibili. Nessuno potrà negare che una torta di panna montata o di pasta di zucchero che sia, colorata è molto più invitante di una monocromatica.

Come fare in casa i coloranti alimentari

I coloranti alimentari, anche se completamente edibili, restano comunque delle sostanze quasi sempre chimiche, facilmente reperibili nei negozi specializzati, sotto varie forme: liquida, a gel o in pasta, in polvere. Se però siete dei puristi di ciò che mangiate o se semplicemente volete sfruttare i colori della natura per rendere più appetibili i vostri cibi, potete pensare di fare in casa i vostri sanissimi coloranti alimentari.

Sebbene acquistabili in vari negozi, è possibile sfruttare ingredienti del tutto naturali per preparare in casa i coloranti alimentari. Esistono infatti in natura degli alimenti o delle spezie che sono naturalmente ricche di pigmenti colorati persistenti che possono essere utilizzati per migliorare il colore di alcuni preparati.

Per ottenere il giallo potrete utilizzare spezie come il curcuma o lo zafferano, Per ottenere il verde fate bollire della lattuga o degli spinaci e filtrate l’acqua da eventuali residui di verdura. Per il blu fate bollire i mirtilli, per il fucsia le rape rosse, per l’arancione le carote, per il rosso potete utilizzare della purea di fragole. Per il nero prendete il carbone alimentare (si acquista in farmacia). Per il viola le more, per il marrone il cacao o il caffè solubile.

Per quanto riguarda l’intensità del colore, considerate che aggiungendo una maggiore quantità dell’ingrediente che determina il colore, questo diventerà più carico, quindi vi conviene aggiungerne poco alla volta fino ad ottenere l’intensità desiderata.

Dai un Voto!
1 1 1 1 1
Media 4.87 (202 Voti)

Aggiungi commento



Codice di sicurezza
Aggiorna

 

© Copyright 2006-2019 - I contenuti pubblicati su questo sito sono di proprieta' di Marianna Pascarella - Tutti i diritti sono riservati.
RicetteDalMondo.it e' un sito di FOODIE LAB di Marianna Pascarella - P.IVA IT09215191215 / REA NA-1016927

Newsletter
Iscriviti alla nostra Newsletter!
Riceverai gratuitamente le nostre Ricette e le ultime novità direttamente nella tua casella di posta.

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy