Clelia d'Onofrio: dai motori alla cucina di Bake Off Italia

di Marianna Pascarella ()
Clelia d'Oonofrio: dalle automobili alla cucina

Dai viaggi in giro per il mondo per la rivista Quattroruote all’avventura culinaria de Il Cucchiaio d’Argento. Fino ad arrivare all’esperienza come giudice di Bake Off Italia. La vera storia di Clelia d’Onofrio.

Con i suoi modi eleganti e gentili, i capelli d’argento e il dolce sorriso, ha conquistato gli italiani come giudice della trasmissione Bake Off Italia. Clelia d’Onofrio, però, non se ne intende solo di dolci, ma ha alle spalle una lunga carriera come giornalista e consulente editoriale.

Ripercorriamola passo dopo passo.

Leggi anche  Damiano Carrara: chi è il nuovo giudice di Bake Off

Il giro del mondo sulle Quattroruote

Non tutti sanno che Clelia d’Onofrio è stata la prima donna italiana ad essere stata impiegata a tempo pieno in una rivista dedicata all’auto. E’ il lontano 1962 quando entra a far parte della redazione di Quattrosoldi, una rivista appena nata in favore del consumatore: è la sua prima esperienza giornalistica. Ben presto si fa notare per la sua maestria nella scrittura e l’anno dopo passa alla redazione di Quattroruote. Da quel momento ha inizio la sua carriera come giornalista dell’automobile: da semplice redattore ad editorialista e poi a redattore capo. Clelia viaggia per il mondo a bordo delle vetture più diverse: dalla Russia al Giappone, passando per l’Inghilterra, la Bassa California, l’Islanda e, naturalmente… l’Italia!

Leggi anche  I 10 ristoranti migliori del mondo

Dalle auto alla cucina 

In tanti anni di viaggi in giro per il mondo il suo palato, già allenato per anni da un padre gourmet e da una madre superlativa ai fornelli, si affina. Clelia conosce nuovi ingredienti e assaggia i piatti tipici di buona parte del globo. Dalle auto alla cucina, poi, il passo è breve. Alla d’Onofrio viene affidata la direzione de I Meridiani - Viaggi del Gusto e, nel 1997, diventa mamma dell’ottava edizione del bestseller Il Cucchiaio d’Argento. Seguono: Il Cucchiaio d’Argento Regionale, La cucina veloce, Feste di Natale e, infine, la nona edizione de Il Cucchiaio d’Argento, in libreria dal 2011. Si afferma in questo modo come una delle voci più autorevoli dell’enogastronomia italiana.Clelia d'Onofrio: il cucchiaio d'argento

Leggi anche  La crostata al cioccolato di Ernst Knam

L’esperienza a Bake Off Italia

Dopo la lunga esperienza presso l’Editoriale Domus, Clelia continua a coltivare la sua passione per la cucina collaborando con il blog Mangiare bene, per il quale cura una rubrica gastronomica. Per puro caso viene chiamata a partecipare ai casting di Bake Off Italia. I selezionatori, colpiti dal suo savoir faire e dall’entusiasmo con cui racconta la sua vita avventurosa, la scelgono come giudice della trasmissione, affiancandola al noto pasticcere Ernst Knam e alla conduttrice Benedetta Parodi, con cui la d’Onofrio entra subito in sintonia. Il suo dolce preferito? La cassata siciliana, che ama mangiare la mattina, a digiuno, quando si reca nella sua amata Sicilia, patria di molti fra i dolci più buoni del patrimonio gastronomico italico.Clelia d'Onofrio a Bake Off Italia

Dai un Voto!
1 1 1 1 1
Media 5.00 (46 Voti)

Aggiungi commento



Codice di sicurezza
Aggiorna

 

© Copyright 2006-2019 - I contenuti pubblicati su questo sito sono di proprieta' di Marianna Pascarella - Tutti i diritti sono riservati.
RicetteDalMondo.it e' un sito di FOODIE LAB di Marianna Pascarella - P.IVA IT09215191215 / REA NA-1016927

Newsletter
Iscriviti alla nostra Newsletter!
Riceverai gratuitamente le nostre Ricette e le ultime novità direttamente nella tua casella di posta.

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy