Spaghetti alla carbonara

Autore: Marianna Pascarella (aggiornata il )

Gli spaghetti alla carbonara sono un primo piatto tipico della cucina laziale. La ricetta originale della pasta alla carbonara è piuttosto dibattuta, le diversità di opinione riguardano fondamentalmente l'utilizzo della cipolla, la quantità di uova o l'aggiunta di panna o altro condimento cremoso. Nonostante tutte le discussioni o i dibattiti che possono esserci a riguardo, gli spaghetti alla carbonara restano uno dei piatti più diffusi, conosciuti ed apprezzati della cucina romana e più in generale di quella laziale.

Per quanto riguarda le origini della ricetta, le ipotesi sono alquanto discordanti. Una prima ipotesi sostiene che la ricetta abbia origini angloamericane, riconducibili alla seconda guerra mondiale, con l'arrivo del bacon portato dai soldati americani arrivati in Italia. Si pensa che questi iniziarono a combinare tra di loro ingredienti a loro familiari ed ingredienti facilmente reperibili nel nostro paese, come spaghetti e uova. Solo successivamente però la carbonara prese davvero forma, nella ricetta conosciuta ancora oggi, grazie alla rivisitazione dei cuochi romani. Un'altra ipotesi, più o meno accreditata, sostiene che la ricetta abbia origini napoletane; si trovano infatti tracce della ricetta nel trattato di cucina di Ippolito Cavalcanti.

DIFFICOLTA': Bassa PREPARAZIONE: 10 minuti COTTURA: 15 minuti

I Consigli di Marianna

Per fare una carbonara perfetta dovrete seguire solo poche regole, che vi permetteranno di ottenere un piatto perfetto, gustoso e cremoso.

La ricetta originale degli spaghetti alla carbonara prevede l'utilizzo del guanciale, ma se non lo trovate o non lo preferite nulla vieta l'utilizzo della pancetta, magari anche quella affumicata che è molto saporita.

Le uova devono essere fresche, poichè non verranno cotte del tutto. L'utilizzo di più tuorli che uova intere serve per dare colore e cremosità al piatto. Le uova devono essere lavorate in una terrina, dovrete ottenere un battuto d'uovo e formaggio cremoso, all'interno del quale versare poi la pasta. Non serve aggiungere panna o altro, il piatto otterrà la giusta cremosità con la crema di uova e formaggio, aggiungendo all'occorrenza poca acqua di cottura. Il battuto d'uovo non deve essere aggiunto in padella, altrimenti l'uovo si coagula e perde la sua caratteristica cremosistà.

La ricetta orignale prevede l'utilizzo del pecorino, ma se non preferite il suo sapore intenso, potrete dimezzarlo con il parmigiano.

Il formato di pasta che si privilegia con questa ricetta sono gli spaghetti, ma nulla vieta di utilizzare anche bucatini, spaghettoni o rigatoni!

Dai un Voto!
1 1 1 1 1
Media 4.88 (331 Voti)

Aggiungi commento



Codice di sicurezza
Aggiorna

 

© Copyright 2006-2019 - I contenuti pubblicati su questo sito sono di proprieta' di Marianna Pascarella - Tutti i diritti sono riservati.
RicetteDalMondo.it e' un sito di FOODIE LAB di Marianna Pascarella - P.IVA IT09215191215 / REA NA-1016927

Newsletter
Iscriviti alla nostra Newsletter!
Riceverai gratuitamente le nostre Ricette e le ultime novità direttamente nella tua casella di posta.

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy