Capodanno nel mondo: 8 ricette per 8 Paesi

di Marianna Pascarella ()

capodanno nel mondoDalla Cina alla Francia, ecco quali piatti si preparano nel resto del mondo per aspettare il nuovo anno all'insegna del gusto.

Se Capodanno è per noi è sinonimo di lenticchie e cotechino, nel resto del mondo l’anno nuovo si attende a tavola con una varietà di ricette ed affascinanti tradizioni che si discostano nettamente dalle nostre. Siete curiosi di conoscere i piatti ed i cibi tipici del Capodanno nei vari Paesi del mondo? 

Dalla Cina alla Francia, dall'Inghilterra al Giappone passando per la Grecia: ecco 8 tradizioni culinarie da scoprire.

Leggi anche: Cotechino con lenticchie

1. Ravioli – Cina

ravioli cinesiTra le pietanze realizzate in Cina ci sono i ravioli. Nonostante rappresentino un piatto popolare che si gusta tutto l’anno, per l’occasione vengono chiusi in maniera tale da assumere la forma di tanti piccoli lingotti cinesi. Una volta serviti, si apre la gara a chi ne mangerà di più: più saranno quelli ingurgitati e più ricchezza arriverà l’anno successivo. I ravioli sono preparati, in genere, con un ripieno di carne di maiale - o gamberetti - e verdure. Al vapore, fritti o al forno non importa, purché siano presenti in tavola a Capodanno

Leggi anche come fare i ravioli cinesi

2. Kouhaku kamaboko -  Giappone

kouhaku kamabokoIl cenone di Capodanno in Giappone prevede una lunga serie di portate e, ad ognuna di esse, è legato un significato simbolico. Tra queste c’è il kouhaku kamaboko rosa e bianco, un particolare tipo di surimi che salta all'occhio proprio per il duplice - e particolare - colore. Secondo la tradizione porta fortuna e gioia.  

3. Salad oliviè – Russia

insalata russaÈ l’equivalente della nostra insalata russa. Ne esistono diverse varianti, più o meno moderne che, oltre che patate bollite a cubetti, carote e sottaceti, vogliono l’aggiunta di pollo, sedano rapa, prosciutto. Un tripudio di ingredienti e colori avvolti dalla maionese. L’insalata che ne viene fuori viene gustata, insieme ad altre portate tradizionali russe, come antipasto freddo anche nelle occasioni festive. 

Leggi anche come fare l'Insalata russa

4. Christmas Stuffing turkey – Inghilterra

tacchino ripienoNon lasciatevi ingannare dal nome: il tacchino di Natale ripieno si porta in tavola anche a Capodanno. Sulle tavole inglesi non manca mai con la sua ricca farcia, a base di carne di maiale spesso impreziosita dalle castagne. Piatto nazionale, il tacchino ripieno è sinonimo di festa. Si accompagna con la tradizionale salsa di mirtilli e con un cremoso purè di patate.

5. Raclette – Germania

Diversi sono i piatti tipici del Capodanno tedesco, ma solitamente è la raclette a farla da padrone. Il formaggio dà il nome al rito – se così possiamo definirlo - di gustare direttamente a tavola la raclette fusa sul momento – pronta ad arricchire patate lesse, verdure, sottaceti e tanto altro - sull'omonima piastra calda posta al centro della tavola.

6. Kogt Torsk – Danimarca

Dietro tale nome tanto misterioso si nasconde nient’altro che il merluzzo bollito, uno dei piatti tipici in Danimarca. In occasione del Capodanno viene servito in tavola con varie salse - tra le quali la senape –, con barbabietole e cavoli stufati, tutti ingredienti capaci di ravvivarne al meglio il sapore piuttosto delicato. Si tratta - strano ma vero - del piatto principale del menù del Capodanno danese.

7. Vasilopita – Grecia

vasilopitaEd eccoci, finalmente, a un dolce. Si tratta dell’equivalente greco del nostro pandoro. La vasilopita, una torta tipica del Capodanno in Grecia, si gusta dopo lo scoccare della mezzanotte. Solitamente al suo interno è nascosta una moneta, buon auspicio per chi la troverà tra un morso e l’altro.

Leggi anche come fare la vasilopita

8. Foie gras – Francia

foie grasInsieme alle ostriche ed allo champagne, tra i cibi francesi legati al Capodanno c’è anche il foie gras che, come ben sappiamo, altro non è che fegato di oca (o anatra) ottenuto attraverso un metodo piuttosto crudele. Ciononostante non c’è tavola festiva francese che non lo veda protagonista, un po’ come da noi il cotechino. La cucina d’Oltralpe lo vuole gustato rigorosamente freddo. 

Dai un Voto!
1 1 1 1 1
Media 4.82 (11 Voti)

Aggiungi commento



Codice di sicurezza
Aggiorna

 

© Copyright 2006-2019 - I contenuti pubblicati su questo sito sono di proprieta' di Marianna Pascarella - Tutti i diritti sono riservati.
RicetteDalMondo.it e' un sito di FOODIE LAB di Marianna Pascarella - P.IVA IT09215191215 / REA NA-1016927

Newsletter
Iscriviti alla nostra Newsletter!
Riceverai gratuitamente le nostre Ricette e le ultime novità direttamente nella tua casella di posta.

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy