Bon Ton a Tavola

()

Qualche piccolo suggerimento, tratto dal galateo a tavola, per avere anche a tavola un comportamento impeccabile!


fiori

"L'uomo è un animale sociale. Le persone non sono fatte per vivere da sole." (Seneca)

Questo non è un semplice aforisma, ma un punto di parteza per ogni comportamento.
Non è pensabile che l'uomo sia incurante della società in cui vive.
In ogni società e in ogni tempo si sono sviluppate delle norme esplicite ed altre implicite, che tutti sono tenuti a seguire per il "buon vivere" collettivo. Alcune di queste si rifanno persino al comportamento da tenere a tavola.

Senza avere la presunzione dell' "Ipse Dixit" in questa sezione voglio riportarvi alcune basilari norme del Bon Ton a tavola. Prendete tutto quello che leggerete come un consiglio... E se preferite rifarvi al Mal Ton (non è uno scherzo! esiste anche questo!!) fate pure...

Cose da non fare:

  • Sedersi a tavola prima della padrona di casa.
  • Tenere il cellulare acceso.
  • Rifarsi il trucco o i capelli.
  • Appoggiare i gomiti sul tavolo.
  • Giocherellare con i bicchieri o con le posate.
  • Fare le palline di pane.
  • Augurare Buon Appetito.
  • Chiedere pane o gli stecchini.
  • Servirsi da un piatto da portata con le posate personali.
  • Iniziare a mangiare prima della padrona di casa.
  • Mischiare vino ed acqua.
  • Bere prima di aver pulito la bocca con un tovagliolo.
  • Bere facendo rumore.
  • Far rumore con le posate tra i denti.
  • Fare dei bocconi troppo grandi.
  • Mangiare con ingordigia.
  • Masticare con la bocca aperta o facendo rumore.
  • Fare la scarpetta.
  • Usare gli stecchini.

Attenzione a:

  • Prima di essere serviti o servirsi fare attenzione a togliere il tovagliolo dal piatto ed appoggiarlo sulle gambe.
  • Servire o servirsi da bere da destra, evitando di far tendere la testa all'indietro e di bere tutto d'un colpo.
  • Utilizzare le posate a partire da quelle più esterne.
  • Quando si è finito di mangiare le posate vanno poggiate nel piatto alle quattro e venti o riposte sul poggiaposate se non è previsto il cambio.
  • Il bicchiere a calice lo si regge dalla base del calice stesso o al massimo dallo stelo mantenendolo con due sole dita (indice e pollice).
  • Nei brindisi in onore di qualcuno non è ammessa l'astensione. Gli astemi possono limitarsi a sfiorare il bicchiere con le labbra. I bicchieri non si toccano ed è da escludersi il "cin cin". Nei pranzi privati con un numero di commensali limitato si può rimanere seduti, mentre nei pranzi ufficiali ci si deve alzare.
  • Ridere con discrezione evitando di emettere suoni acuti.
  • Soffiare il naso con discrezione e senza fare troppo rumore, magari allontanandosi dalla tavola.
  • I noccioli della frutta vanno raccolti in una mano chiusa per poi essere depositati nel piatto.

Preparazione della tavola:

  • La tavola deve essere apparecchiata con cura prima dell'arrivo degli ospiti.
  • Ogni commesale dovrà avere il sottopiatto, il piatto piano e la fondina. Il sottopiatto dovrà rimanere per tutta la durata del pranzo o della cena.
  • Le posate vanno predisposte nella seguente maniera: a destra del piatto vanno il coltello (con la lama rivolta verso l'interno) ed il cucchiaio, a sinistra le forchette (una o due a seconda delle portate), in alto le posate da dessert.
  • I bicchieri devono essere disposti a destra del piatto sopra i coltelli. Si procede da sinistra verso destra per disporre quello più grande per l'acqua, poi quello medio per il vino rosso e quello piccolo per il vino bianco. Il bicchiere per lo spumante può essere messo sopra questi.
  • Il tovagliolo deve essere piegato in maniera semplice, ad esempio formando un quadrato, per poi essere appoggiato sopra ai piatti.
  • Al centro del tavolo, ma senza creare intralcio, può essere disposto un cetrotavola.
  • Il sale, il pepe, l'olio e l'aceto vengono portati a tavola solo su richiesta dei commensali.

Assegnazione dei posti:

  • Se il numero di persone è limitato è possibile un'assegnazione dei posti casuale, altrimenti si devono utilizzare dei segnaposto.
  • L'ospite più anziano e di maggior riguardo dovrà sedere alla destra della padrona di casa ed il secondo ospite d'onore alla sua sinistra. Il padrone di casa avrà a destra l'invitata di maggior riguardo e a sinistra la seconda.
  • I posti tra uomini e donne devono essere disposti in maniera alternata.

Servire in tavola:

  • I piatti da portata devono essere serviti da sinistra iniziando dalla persona seduta alla destra della padrona di tavola.
  • Si servono prima le signore poi i signori.
  • Il vino deve essere servito solo dopo il primo antipasto.
  • Le portate vanno servite due volte, e ogni commensale viene servito in maniera contenuta.
  • I piatti devono essere sostituiti ad ogni cambio di portata.
  • Il pane deve essere riposto nell'apposito piattino.
  • La padrona di casa deve fare attenzione che non manchi il pane o l'acqua.
  • Il padrone di casa deve dare consiglio sul vino e facendo attenzione che non manchi.
  • Prima di servire il dessert vanno tolti tutti i bicchieri e le posate inutili.
  • I liquori devono essere serviti dal padrone di casa mentre la padrona di casa serve i dolci.
Dai un Voto!
1 1 1 1 1
Media 4.82 (392 Voti)

Aggiungi commento



Codice di sicurezza
Aggiorna

 

© Copyright 2006-2019 - I contenuti pubblicati su questo sito sono di proprieta' di Marianna Pascarella - Tutti i diritti sono riservati.
RicetteDalMondo.it e' un sito di FOODIE LAB di Marianna Pascarella - P.IVA IT09215191215 / REA NA-1016927

Newsletter
Iscriviti alla nostra Newsletter!
Riceverai gratuitamente le nostre Ricette e le ultime novità direttamente nella tua casella di posta.

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy