10 varietà di funghi

di Marianna Pascarella ()
10 varietà di funghi tra cui scegliere in cucina

Nonostante quelle più conosciute siano poche, le varietà dei funghi commestibili da poter utilizzare nelle nostre ricette sono numerose: eccone 10.

Per la gioia di molti è arrivata la stagione dei funghi. Porcini, champignon, prataioli & Co. non aspettano altro che di essere utilizzati nelle più sfiziose ricette. Antipasti, primi e secondi piatti - senza dimenticare i contorni, quelli che tanto ci piace abbinare alla carne - torneranno ad allietare le nostre tavole. Le varie specie di funghi si prestano, ognuna secondo le proprie caratteristiche organolettiche, ad essere utilizzate in alcune preparazioni piuttosto che in altre.

Leggi anche  Come conservare i funghi

Attenzione, però, perché non tutti i funghi sono commestibili: quelli velenosi sono parecchi. Prestate la massima attenzione al momento della raccolta o del loro acquisto.

Di seguito trovate i tipi di funghi da cucinare più diffusi: i loro nomi evocano, al solo sentirli pronunciare, corroboranti risotti, appaganti tagliatelle, dorate frittate. Impossibile resistere!

1. Porcini

Tra i più apprezzati, i funghi porcini sono particolarmente riconoscibili. Sono caratterizzati da una carne di colore chiaro, da una consistenza soda e da un profumo inimitabile. Versatili come pochi, tra le ricette più amate c’è il risotto ai porcini.10 varietà di funghi: i porcini

3. Prataioli

I funghi prataioli sono facilmente individuabili grazie al loro cappello, che ha un aspetto largo e schiacciato. Hanno un colore che varia dal bianco (quando sono ancora immaturi) al marrone. Sono ottimi impanati e fritti, gustati quando sono ancora caldi e croccanti.

4. Pleurotus

Noti anche come orecchiette, i funghi Pleurotus sono caratterizzati da interessanti proprietà nutrizionali. Le carni, resistenti e fibrose, si prestano a svariate e succulente preparazioni. Tra queste, date una possibilità ai funghi pleurotus al forno, vi conquisteranno.

2. Champignon

Così come i porcini, anche gli champignon vantano un vasto utilizzo in cucina. Poveri di calorie, ricchi di fibre, sono reperibili praticamente tutto l’anno. Sono economici, gustosi, facili da cucinare, ma non sono tanto “pregiati” quanto i porcini. Una ricetta su tutte? I funghi champignon ripieni.10 varietà di funghi: gli champignon

5. Pioppini

I pioppini hanno un aspetto particolare: si mostrano sottili e le loro carni sono piuttosto callose. Per tale motivo ben si abbinano a preparazioni caratterizzate da una lunga cottura (sono insostituibili con la polenta e con gli stufati di carne). Tuttavia, una chance la merita la frittata di funghi pioppini, vi stupirà.

6. Chiodini

Così come i pioppini, anche i chiodini hanno una forma diversa dalla maggioranza degli altri funghi. Come suggerisce il loro nome, si presentano come fitti gruppetti di “chiodi”, impossibile confonderli con altre tipologie. Provateli trifolati, si abbinano bene a qualsiasi secondo piatto.

7. Ovoli

Tanti sono i funghi adatti da poter essere consumati da crudi, ma gli ovoli lo sono in special modo grazie alla loro polpa soda ma allo stesso tempo delicata. Per tale motivo si prestano alla perfezione alla realizzazione di sfiziosi carpacci da proporre come antipasto.10 varietà di funghi: gli ovoli

Leggi anche  Come pulire i funghi champignon

8. Finferli

E passiamo ai finferli: cappello ondulato e irregolare, polpa di colore bianco soda e fibrosa, si tratta di funghi utilizzati in cucina in numerose ricette degne di nota, ma la loro cottura ideale li vede saltati in padella con aglio, olio, peperoncino e prezzemolo. Si prestano bene anche alla conservazione.

9. Tartufi

Un cenno lo meritano anche i tartufi. Nonostante rappresentino un pregiato e raffinato prodotto di nicchia a causa del loro prezzo non accessibile, tra i funghi occupano un posto d’onore, anche se in molti li considerano dei tuberi. Provateli nell’olio al tartufo, ottimo come condimento di primi e secondi piatti.

10. Morchella

La morchella, o spugnola, è un fungo dall’aspetto estremamente particolare: a prima vista il suo cappello ricorda un alveare. Si può utilizzare nei sughi per la pasta o come contorno per secondi a base di uova o di carne.10 varietà di funghi: le morchelle o spugne

Dai un Voto!
1 1 1 1 1
Media 4.60 (25 Voti)

Aggiungi commento



Codice di sicurezza
Aggiorna

 

© Copyright 2006-2019 - I contenuti pubblicati su questo sito sono di proprieta' di Marianna Pascarella - Tutti i diritti sono riservati.
RicetteDalMondo.it e' un sito di FOODIE LAB di Marianna Pascarella - P.IVA IT09215191215 / REA NA-1016927

Newsletter
Iscriviti alla nostra Newsletter!
Riceverai gratuitamente le nostre Ricette e le ultime novità direttamente nella tua casella di posta.

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy