Questo sito contribuisce alla audience di

Ricette dolci con…continenza

di Redazione ()
 
Stampa e Crea PDF Scarica come PDF
Scarica
Salva nei
Preferiti


continenza

La fatica in Cucina e soprattutto in Pasticceria è compensata dalla gioia che accoglie le nostre ricette in tavola e dalle piacevolissime sorprese che i nostri sforzi riservano al palato. La precisione al grammo, la pazienza e la costanza saranno premiate, statene pur certi. Soprattutto nel caso delle ricette dolci che si sa, sono il momento clou di ogni pranzo che si rispetti, di ogni ricorrenza particolare (non c’è matrimonio senza Wedding Cake!) e, diciamocelo pure, di ogni dopocena di successo. Il momento più atteso e universalmente amato della buona tavola.

Ricette Dolci …una passione sfrenata!

I dolci al cioccolato sono la passione irrefrenabile di grandi e piccini, è rarissimo trovare qualcuno che non li ami… e in quei casi, credetemi, non c’è da fidarsi! Scherzi a parte, alla fine di una lunga giornata di lavoro, di un intenso pomeriggio di studio, di una settimana particolarmente stressante, non c’è niente di meglio di una meritata pausa ad alto contenuto calorico. Ecco che ci ronzano nella testa ricette dolci alla nutella, torte della nonna o dolci veloci da realizzare tra una incombenza e l’altra per non privarci del meritato premio alle nostre fatiche.

Un tiramisù non si nega a nessuno, perché dovremmo privarcene? Un dolce da credenza è il perfetto intervallo per i nostri bambini, perché negarglielo? Soprattutto considerando l’effetto rilassante e appagante che un cucchiaio di dessert dona alla nostra psiche. In particolare se parliamo di dolci al cioccolato che, come si sa, già i Maya definivano “cibo degli dei” per le straordinarie sensazioni di benessere ed energia che apportano. Come in ogni altra cosa della vita, però, il godimento pieno è garantito dalla misura e dalla consapevolezza: il primo morso di strudel alle mele non sarà mai come l’ultimo, il primo cucchiaio di mousse al cioccolato supererà di gran lunga la sensazione che sapranno darvi il terzo o il quarto, e così via.

Una dolcissima eccezione

Questo perché il piacere è sempre legato alle sensazioni del momento e alla nostra capacità di coglierle, e non certo alla quantità del consumo. Anzi, esagerare è il modo più facile per abituarsi ai dolci provando una soddisfazione sempre minore, che sfocerà inevitabilmente nella noia per i sapori stucchevoli. I Dolci sono una lietissima eccezione, bisogna ricordarlo, per conservare quel sano stupore che assicura l’appagamento e per non farci del male in termini di calorie, complessivamente sempre in eccesso rispetto alle reali necessità di ciascuno di noi.

La Gola e la Moderazione

Ricette dolci light o ricette dolci integrali ce ne sono a bizzeffe, è vero, ma parliamo comunque di alimenti che un qualsiasi nutrizionista onesto vi sconsiglierebbe di consumare con assiduità. Senza parlare poi delle circostanze anagrafiche nelle quali i dolci diventano addirittura un alimento potenzialmente dannoso (diabete senile, gravidanza, menopausa, ecc.). Ma qui può tornarci utile un concetto caro alla cristianità cattolica, che senza dubbio avrete studiato al catechismo: la Continenza, ovvero il governo di sé, delle proprie passioni, per non diventarne schiavi e, aggiungo io, per goderne appieno. Ne parlava Sant’Agostino, che legava il concetto al modo per star lontani dai vizi capitali.

Se vi state chiedendo che cosa c’entra Sant’Agostino con i dolci, chiarisco che qui si parla di assaporare i dolci con lentezza e con moderazione appunto, come una concessione sporadica che ci premia e ci lusinga. Di sapore sublime parliamo, che merita la giusta dose di concentrazione che solo un consumo accorto può dare. Parliamo infine di dedizione nel portare a termine ricette dolci con pazienza e precisione, anziché lanciarci con superficialità nella pasticceria e lamentarci poi perché il pan di spagna non è cresciuto!

Ecco perché scomodo Sant’Agostino e la Continenza: per imparare a realizzare dolci per le feste dei nostri cari con amore, riservando il giusto tempo alla loro elaborazione; per imparare ad apprezzare una fetta di ciambellone fatto ad arte, senza sottovalutarlo per la sua eccessiva semplicità; per imparare a goderci una porzione di profiteroles al cioccolato senza sensi di colpa, perché ce li siamo davvero meritati. Buon dessert!

Dai un Voto!
5 1 1 1 1 1
Media 5.00 (218 Voti)

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna


© Copyright 2006-2017 - I contenuti pubblicati su questo sito sono di proprieta' di Marianna Pascarella - Tutti i diritti sono riservati.
RicetteDalMondo.it e' un sito di Mediaweb di Salvatore D'Onofrio - P.IVA 07569981215 / REA 895056 - Via Palazzuolo, 42 Scisciano (NA)

 
Diventa Fan su Facebook Seguici su Google+ Seguici su Twitter Guarda le Video Ricette Guarda i nostri Pin Abbonati al nostro RSS Feed
Iscriviti alla nostra Newsletter!
Riceverai gratuitamente le nostre Ricette e le ultime novità direttamente nella tua casella di posta.

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy